Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 aprile 2017

Sport

Chiudi

19.03.2017

Sol Lucernari oscura
anche la Capitale
Salvezza più vicina

Gara da incorniciare per gli uomini allenati da Marconi. ARCHIVIO
Gara da incorniciare per gli uomini allenati da Marconi. ARCHIVIO

Prosegue il sogno della serie A2 per il Sol Lucernari Montecchio. La compagine di coach Marconi, infatti, doveva assolutamente vincere questa gara contro il fanalino di coda della classifica per continuare a sperare nella salvezza. Con questo successo capitan Mercorio e compagni si portano a -1 dalla diretta concorrente Grottazzolina che perde per 3-0 l’incontro con la capolista Lagonegro. In quest’ottica la gara casalinga di mercoledì, che vedrà opposti i biancoblu proprio contro Lagonegro (alle 20.30 al PalaBrendola), sarà fondamentale. I castellani dovranno cercare di trascinare il match al tie break.

LA CRONACA. Gara difficile quella che ha visto Club Italia opposto al Sol Lucernari Montecchio. In campo, per l’incontro valevole per la seconda giornata del girone di ritorno della Pool Salvezza di serie A2 della UnipolSai, sono scesi: Mariella palleggiatore, Pranovi opposto, Giglioli e Frizzarin centrali, Mercorio e Bertelle schiacciatori e Lollato libero. Per Roma coach Totire deve rinunciare a Margutti (operato al menisco) e a Maccabruni, indisponibile anche lui. Il tecnico pugliese opta dunque per Tofoli in palleggio, Baldazzi sulla sua diagonale, Caneschi e Russo centrali, Baciocco e Gardini martelli con Piccinelli libero. Nel primo tempo sono sempre i biancoblu a dettare il ritmo della gara (6-8 e 12-16), con i romani che si avvicinano solamente nella fase conclusiva del parziale, 19-21. Da qui bravi Pranovi e Mercorio a chiudere sul 22-25. Diversa la storia nella seconda frazione con Club Italia che, dal 19-21 ingrana la giusta marcia e finisce per avere la meglio sul 25-23. Il Sol Lucernari accusa il colpo, la gara sale d’intensità. Ne nasce un terzo tempo da coltello tra i denti. I padroni di casa passano pericolosamente a condurre per 16-10 e si mantengono avanti fino al 21-16. Da qui coach Marconi chiama a raccolta i suoi e la chiacchierata serve tanto che Montecchio vince ai vantaggi: 24-26. Nella quarta frazione l’inerzia della gara è cambiata con i castellani che conquistano punti fino al 25-14 conclusivo. «C’è rammarico per come sono andate le cose», dice Totire, tecnico del Club Italia, «Dispiace perché la rimonta subita nel terzo set li ha abbattuti psicologicamente e nella frazione conclusiva non c’è stato nulla da fare».

Sara Marangon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Spal
70
Hellas Verona
65
Frosinone
62
Cittadella
57
Perugia
56
Benevento
55
Spezia
54
Virtus Entella
51
Carpi
51
Salernitana
50
Novara
50
Bari
50
Pro Vercelli
46
Avellino
45
Cesena
43
Ascoli
41
Trapani
41
Brescia
39
Ternana
39
Vicenza
38
Pisa
32
Latina
31
Ascoli - Brescia
0-0
Avellino - Cesena
1-1
Bari - Hellas Verona
0-2
Benevento - Vicenza
0-0
Cittadella - Carpi
4-1
Latina - Spal
1-2
Novara - Perugia
0-1
Pro Vercelli - Salernitana
0-0
Spezia - Virtus Entella
2-0
Ternana - Frosinone
2-0
Trapani - Pisa
1-0

Rugby

Ciclismo

Golf