Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
11 dicembre 2018

Tennis

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Tennis

22.11.2018

Dalla baracca in legno al club house Dueville come gli Australian Open

Uno dei sei campi da tennis del club di Dueville che può contare sul supporto di 350 soci.   FOTO VIGONESINella foto l’attività estiva con gli studenti coinvolti con un accordo che interessa le scuole. VIGONESI
Uno dei sei campi da tennis del club di Dueville che può contare sul supporto di 350 soci. FOTO VIGONESINella foto l’attività estiva con gli studenti coinvolti con un accordo che interessa le scuole. VIGONESI

Alberto Vigonesi DUEVILLE Immerso nella cittadella dello sport comunale, il Tennis Club Dueville è un circolo storico dato che è stato fondato negli anni '70 da parte di un gruppo di coraggiosi capitanati da Giovanni Doppieri, da poco nominato presidente onorario. E di strada ne ha fatta questo club: da una semplice baracca di legno usata per gli spogliatoi si è passati ad una organizzata club house con tanto di bar ristorante. Sono sei i campi da gioco con tre diverse superfici a disposizione: tre campi coperti e riscaldati in superficie mista fra terra rossa e moquette, due all'aperto in terra rossa e infine la novità di inizio autunno, una struttura coperta in play-it, medesima tipologia di terreno utilizzata agli Australian Open. Realizzata in poche settimane grazie alla collaborazione con il comune, l'inaugurazione ufficiale avverrà nelle prime settimane del 2019. Insediatosi ad ottobre 2017, l’attuale direttivo è presieduto da Alberto Bonato che illustra quali siano gli obiettivi della gestione. PUNTO DI RIFERIMENTO. «Il primo scopo che ci siamo dati è stato di accrescere l'attività sociale. Il club deve essere un punto di incontro per i soci, non un semplice circolo in cui chi viene gioca e basta. Periodicamente programmiamo eventi e tornei che coinvolgano maggiormente i tesserati. Da alcuni anni, ad esempio, organizziamo in estate una notte bianca in cui si può giocare sui campi fino alle 6 di mattina accompagnati da musica e attività di contorno». L’altro grande proposito riguarda la pratica giovanile: «All’inizio della nostra gestione c’erano 32 bambini inseriti nella scuola tennis. Il nostro obiettivo era di arrivare a 50, ma attualmente contiamo 66 iscritti. Con i maestri Michele Cavion e Enrico Voltolina abbiamo promosso un'attività gratuita in tutte le scuole del circondario, coinvolgendo circa 2.500 bambini fra metà settembre e inizio ottobre: questa iniziativa, assieme alla partecipazione alla giornata dello sport di metà settembre, ha permesso di raggiungere un simile risultato. Organizziamo inoltre tre tornei all’anno dedicati ai genitori e ai figli, in cui possono giocare assieme. Infine una novità, che per noi è un vanto: abbiamo istituito quattro borse di studio di 250 euro ciascuna dedicate ad altrettanti ragazzi distintisi sia a livello scolastico sia nell'attività agonistica». Per quanto riguarda gli adulti, l’età media è di 45 anni: al momento i soci giocatori sono 191, di cui una cinquantina di donne, mentre globalmente sono circa 45 gli agonisti. APP E DINTORNI. Contando i soci frequentatori e i ragazzi la popolazione del circolo supera quota 350 unità. Come si gestisce un simile circolo? A facilitare l’opera ci pensa una app che permette a ciascun socio di prenotare i campi e pagare le quote mentre al club fornisce un aiuto ancora maggiore: «Questo sistema ci permette anche di governare l’illuminazione e il riscaldamento dei campi» precisa Bonato, che prosegue: «Inoltre garantiamo ai nostri sponsor, oltre alla intitolazione dei vari tornei, anche la possibilità di presentare i propri prodotti o specifiche promozioni direttamente su questa piattaforma». I desideri puntano a migliorare quanto di buono c’è. «Ci piacerebbe creare un sistema automatizzato di accesso al circolo, in modo che il socio possa essere ancora più indipendente. Un traguardo sarebbe quello di rinnovare la club house e, perché no, costruire un campo dedicato al padel che rappresenta un investimento. Puntiamo a migliorare ancora la scuola tennis sia come numero di ragazzi seguiti sia come qualità di risultati: proprio per questo abbiamo deciso un anno fa di destinare a loro il budget che era dedicato alla nostra principale squadra agonistica. Perché crediamo che sia questo l’aspetto su cui lavorare per il nostro futuro». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Vigonesi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
29
Ternana
26
U. Triestina
26
Vis Pesaro
25
Feralpi Salò
25
L.r. Vicenza Virtus
24
Fermana
24
Ravenna
23
Imolese
22
Monza
20
Sudtirol
19
Sambenedettese
18
Rimini
18
Gubbio
17
Teramo
16
Fano A.j.
15
Giana Erminio
15
Renate
12
Albinoleffe
11
Virtus Verona
10
Fano A.j. - Vis Pesaro
Albinoleffe - Sambenedettese
Feralpi Salò - Imolese
Fermana - U. Triestina
Giana Erminio - Renate
Gubbio - L.r. Vicenza Virtus
2-0
Ravenna - Virtus Verona
Rimini - Monza
Sudtirol - Ternana
Teramo - Pordenone

Golf