22 gennaio 2019

Sport

Chiudi

09.04.2010

Tegola Strazzabosco squalificato per un mese


  Strazzabosco: un mese di stop
Strazzabosco: un mese di stop

Cesare Pivotto
ASIAGO
Squalifica per un mese. Questa la sentenza emessa e notificata ieri dal giudice sportivo a carico di Michele Strazzabosco, a seguito dei fatti nel prepartita di ValPusteria-Asiago, gara 5 di semifinale giocata, quando in difensore giallorosso spintonò, facendola cadere sul ghiaccio, Rufus, la mascotte pusterese, che aveva appena portato a termine una sorta di cerimoniale scaramantico nella porta dell'Asiago. Gesto evidentemente sbagliato e da condannare, quello di Strazzabosco, che ha avuto larga eco ma di cui si era "persa traccia" per tutti questi giorni. «Il provvedimento ci è giunto questa mattina alle ore 11,30 - commenta nel primo pomeriggio di ieri il presidente giallorosso Mantovani - e prevede la sospensione cautelativa del giocatore per pericolo di reiterazione dell'azione. Ma quale reiterazione, se quel "cerimoniale" è proprio del Valpusteria, e con quella squadra è già tutto finito, ed il Renon non prevede alcunché di simile! Un provvedimento che riteniamo sbagliato ed inopportuno, arrivato fuori luogo e tempo. Era una questione di fatto già risolta fra le due società interessate; la sera stessa del fatto, a Brunico avevamo chiesto a Valentina (la sedicenne che vestiva i panni del lupo Rufus) di incontrare Michele per le scuse ma lei allora non se l'era sentita; poi l'abbiamo invitata ad Asiago per gara 6, ed è venuta con la famiglia ed a fine partita si è incontrata negli spogliatoi con Michele, si sono parlati e chiariti, hanno fato foto insieme ed è nata una sorta d'amicizia, tanto che lei ora è invitata stabile ad Asiago».
«Dopo una settimana, e guarda caso la mattina di gara 1 di finale - aggiunge il numero uno giallorosso - ecco il provvedimento disciplinare contro cui abbiamo già fatto ricorso alla Commissione Federale d'Appello di Roma che, vista l'eccezionalità del fatto, ci auguriamo si possa riunire al più presto per esaminare il ricorso».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
43
U. Triestina
35
Fermana
34
Imolese
32
Ravenna
31
Ternana
30
L.r. Vicenza Virtus
30
Sambenedettese
30
Vis Pesaro
29
Monza
29
Sudtirol
28
Feralpi Salò
28
Gubbio
24
Teramo
23
Fano A.j.
23
Rimini
22
Renate
21
Virtus Verona
19
Albinoleffe
18
Giana Erminio
18
Fermana - Feralpi Salò
1-0
Gubbio - Vis Pesaro
1-0
Imolese - Giana Erminio
5-0
L.r. Vicenza Virtus - Renate
1-1
Monza - Virtus Verona
1-0
Pordenone - Albinoleffe
1-0
Sambenedettese - Teramo
2-1
Sudtirol - Ravenna
1-1
Ternana - Fano A.j.
0-1
U. Triestina - Rimini
2-0

Golf