21 febbraio 2019

Sport

Chiudi

27.08.2018

SuperVettel vince in Belgio e la Ferrari torna a sognare

Sebastian Vettel (al centro) esulta sul podio. Con lui Hamilton e Verstappen
Sebastian Vettel (al centro) esulta sul podio. Con lui Hamilton e Verstappen

SPA (BELGIO) Sebastian Vettel vince il Gran Premio del Belgio, tredicesima tappa del Mondiale 2018 di Formula 1, e riaccende le speranze iridate della Ferrari. Scattato dalla seconda posizione della griglia, il pilota tedesco domina la gara di Spa-Francorchamps superando Hamilton durante il primo giro e poi gestendo la corsa alla grande. Un successo fondamentale che consente a Vettel di accorciare a 17 punti il distacco in classifica dal campione in carica, secondo ieri in Belgio, alla vigilia di un appuntamento importante come il Gran Premio d’Italia a Monza. Podio anche per Max Verstappen, per la sua prima volta a Spa, mentre arriva un doloroso ritiro per Kimi Raikkonen. PAURA IN AVVIO. Il Gran Premio del Belgio regala grandi emozioni in avvio: Hulkenberg frena tardi alla prima curva e finisce contro la McLaren di Alonso che a sua volta «decolla» sopra la Sauber di Leclerc mettendo fuori gioco anche il pilota monegasco con un maxi-contatto. Dall’incidente si nota come la gomma di Alonso sia entrata in collisione con l’halo di Leclerc: la protezione ha avuto un ruolo fondamentale per salvaguardare l’incolumità del pilota della Sauber che si è visto scavalcare letteralmente dalla McLaren dello spagnolo. Al via anche un incidente Ricciardo-Raikkonen che costringe entrambi al ritiro: il ferrarista deve prima effettuare un immediato cambio gomme per una foratura sul posteriore, poi al nono giro è costretto al ritiro per il danneggiamento al fondo della SF71H. IL SORPASSO. Pochi secondi prima del regime di safety car, l’episodio chiave della gara: Vettel riesce a superare Hamilton sul rettilineo all’uscita dell’Eau Rouge-Raidillon prendendosi la prima posizione. Alla re-start, dopo i giri percorsi dietro la safety car, il ferrarista si difende agevolmente dall’attacco di Hamilton riuscendo ad imporre un ritmo importante ed uscendo dalla possibilità d’attacco DRS. L’altro momento clou del Gran Premio arriva a metà gara: Hamilton anticipa il pit-stop e tenta l’under-cut su Vettel montando le gomme soft, ma al suo rientro in pista si ritrova davanti l’ostacolo Verstappen. Vettel spinge, torna ai box nel giro successivo, monta le soft ed esce dalla pit-lane ritrovando la leadership del Gran Premio. LE GOMME. Hamilton si avvicina al tedesco, superando anche la Red Bull di Verstappen, ma dopo pochi giri decide di gestire le gomme nel tentativo di sferrare un attacco sul finale della gara. La Mercedes però non rende e nel long run Hamilton perde decimi giro dopo giro soprattutto sul finale di Gran Premio, dove Vettel riesce ad incrementare il gap oltre i 10 secondi mostrando una netta superiorità prestazionale. Con grande serenità il tedesco guida agevolmente ed esulta al traguardo assieme agli ingegneri della Ferrari con Hamilton che si complimenta nell’immediato post gara. Grande festa anche per Verstappen, per la prima volta sul podio di Spa di fronte alla marea di pubblico «orange» arrivato dall’Olanda. Appuntamento a domenica prossima all’Autodromo Nazionale di Monza per il Gran Premio d’Italia, quattordicesimo round del campionato e soprattutto gara chiave per Vettel e per la Ferrari nella rincorsa al sogno mondiale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
54
U. Triestina
47
Feralpi Salò
46
Sudtirol
42
Imolese
42
Monza
40
Ravenna
39
Fermana
37
L.r. Vicenza Virtus
36
Sambenedettese
34
Ternana
33
Vis Pesaro
33
Gubbio
32
Renate
31
Rimini
31
Teramo
28
Fano A.j.
28
Giana Erminio
26
Albinoleffe
25
Virtus Verona
22
Feralpi Salò - Ravenna
3-0
Giana Erminio - Virtus Verona
1-1
L.r. Vicenza Virtus - Fermana
0-0
Renate - Pordenone
1-1
Rimini - Imolese
2-0
Sambenedettese - Fano A.j.
0-0
Sudtirol - Gubbio
4-0
Teramo - Monza
1-1
Ternana - U. Triestina
0-2
Vis Pesaro - Albinoleffe
0-1

Golf