23 marzo 2019

Sport

Chiudi

04.09.2009

Sopra la panca il tecnico... cambia

<b>
 Sopra la panca il tecnico... cambia</b>
<b> Sopra la panca il tecnico... cambia</b>

Esonero, rinnovamento, cambio della guardia. Mai come nelle scorse settimane questi termini sono entrati di prepotenza nell'immaginario comune del calcio vicentino. Sì, perché le società dilettantistiche nell'estate 2009 non si sono volute affidare sull'usato sicuro; piuttosto, hanno preferito puntare sulla forza della novità. E così, i primi a farne le spese sono stati gli allenatori. Già, solamente 24 tecnici, su 47 compagini di Eccellenza, Promozione e Prima categoria, sono rimasti saldi sulla panchina della scorsa stagione.
PROMOSSI E CONFERMATI. Molti allenatori che hanno firmato un contratto anche per il prossimo anno sono i reduci da una promozione; coloro cioè che sono riusciti a far compiere alla propria squadra il salto di categoria. È il caso di Salvatore Mantovani, che ha portato il Valdagno in Eccellenza, Simone Sbalchiero ed Elio Comunello, approdati in Promozione rispettivamente con S.Vito ed Elleesse; assieme a loro anche Zoin del S. Maria, Della Valentina del Carmenta e Sammarco del Malo.
PROMOSSI MA... BOCCIATI. Ma c'è anche chi ha raggiunto l'obiettivo promozione e non è stato confermato. Pochi, ovviamente, gli esempi. Il Sarego, infatti, ha affidato la squadra a Paolo Beggio. Ma se questa era una decisione attesa - visto che Ciani aveva già annunciato alla dirigenza che non avrebbe potuto allenare in Promozione per problemi di lavoro - lo stesso non si può dire per quella presa dall'Alto Astico Posina, che ha preferito esonerare... anticipatamente Dalle Carbonare, vincitore di campionato e coppa nello scorso anno.
PROMOSSO MA... RETROCESSO. Esiste anche il caso contrario. E unico si potrebbe aggiungere. Sì, perché quasi tutte le compagini retrocesse hanno voluto dare una svolta, cambiando guida. Camisano, Tezze e Isola '91, infatti, hanno affidato la panchina a un volto nuovo, mentre lo stesso non è accaduto a Sarcedo. La società del presidente Tonello ha deciso di premiare la continuità, e quindi ha confermato Gino Sterchele, nonostante la retrocessione dalla Promozione alla Prima. A questo proposito, però, c'è da dire come l'ex numero uno del Vicenza sia subentrato alla guida del Sarcedo nella scorsa stagione, trovando già una squadra in difficoltà.
OBIETTIVO CONQUISTATO? SALUTI. Portare a termine la propria missione spesso non è sinonimo di conferma. È accaduto diverse volte in questo fine campionato, e sono tanti quindi gli esempi. A Chiampo Valter Bedin - che ora guida il Longare - è stato esonerato pochi giorni prima dell'inizio dei playoff, mentre in Prima il Lonigo, nonostante la salvezza, ha salutato Gigi Bruttomesso, dando il benvenuto a Antonio Pompei. Si è trovato fuori... panchina anche Silvestro Visonà, nonostante abbia dominato col suo Thiene buona parte del campionato, senza riuscire poi a centrare l'Eccellenza.
«ME NE VADO». Infine c'è anche chi, conquistato l'obiettivo, dopo anni di permanenza, ha deciso di levare le ancore ed allontanarsi dalla panchina e dalla società. In Eccellenza l'esempio più importante lo fornisce Giovanni Carli del Marano, che dopo un'annata straordinaria, è stato promosso in serie D, nel Montecchio. Percorso inverso invece per Dennj Rezzadore che, ottenuta la grande salvezza con l'Arzignano, ha salutato i grifoni ed è volato in Promozione al Chiampo. Anche due tecnici "storici" hanno seguito l'esempio degli allenatori di Eccellenza. Zerbaro (ex Dueville) e Spiller (ex Prix Le Torri) per motivi personali, infatti, hanno salutato le rispettive squadre, dopo tanti, tantissimi, anni di permanenza. NI. NE.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
62
U. Triestina
54
Feralpi Salò
51
Imolese
50
Sudtirol
49
Monza
48
Ravenna
48
Fermana
43
L.r. Vicenza Virtus
40
Sambenedettese
40
Vis Pesaro
35
Ternana
35
Teramo
34
Gubbio
34
Giana Erminio
33
Albinoleffe
32
Renate
32
Rimini
32
Virtus Verona
32
Fano A.j.
29
Fano A.j. - Fermana
Feralpi Salò - Sambenedettese
1-1
Giana Erminio - Gubbio
4-0
L.r. Vicenza Virtus - U. Triestina
0-2
Pordenone - Monza
1-1
Renate - Albinoleffe
0-1
Rimini - Ravenna
0-1
Teramo - Virtus Verona
1-2
Ternana - Imolese
0-3
Vis Pesaro - Sudtirol
0-1