Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 ottobre 2018

Sport

Chiudi

11.12.2017

Tarvisium ci prova, ma i Rangers alzano la voce

Rangers protagonisti ieri di una prestazione tutta grinta e orgoglio e ora pensano al terzo posto. ARCHIVIO
Rangers protagonisti ieri di una prestazione tutta grinta e orgoglio e ora pensano al terzo posto. ARCHIVIO

Alessandro Benigno VICENZA La neve porta fortuna ai Rangers che ottengono il primo successo interno della stagione battendo i Ruggers Tarvisium per 18-16. Una bella vittoria in rimonta per capitan Torregiani e compagni, protagonisti di una prestazione tutta orgoglio, grinta e determinazione. Il motto “mai mollare” ieri ha trovato così piena concretizzazione nei “quindici” biancorossi che con i quattro punti conquistati, e gli altrettanti ottenuti per la vittoria a tavolino contro l’Udine concessa loro dal giudice federale (che ha sanzionato i friulani per aver violato la norma sullo schieramento degli stranieri), si avvicinano al terzo posto in classifica, utile ad accedere alla fase promozione. Che dire, una bella iniezione di fiducia e serenità, condizione necessaria per affrontare al meglio le ultime due partite dell’anno. Domenica sarà infatti scontro diretto contro il Petrarca, un’occasione per il sorpasso che, per quanto ostica, non va gettata alle ortiche. Ma per raggiungere i propri obiettivi, il Vicenza deve compiere ancora passi in avanti. Soprattutto a livello mentale, nella gestione del gioco in mischia, cercando di essere più cinico e concreto. Il potenziale del resto c’è, va solo espresso meglio. Ne è stata riprova la partita contro i trevigiani. I Rangers sono partiti bene, hanno creato volume, ma nella prima parte del match non sono riusciti a oltrepassare la retroguardia avversaria. Tant’è che il Tarvisium si porta in vantaggio al 4’ con il calcio piazzato di Viotto. Due minuti più tardi Cipriani pareggia. Al 25’ e al 29’ Viotto centra ancora i pali dalla piazzola; al 32’ Pastrello sigla l’unica meta ospite, Viotto trasforma e il primo tempo si chiude così sul 16-3 per la compagine di Green Craig. Nella ripresa i biancorossi tirano fuori le unghie e si rimettono in carreggiata: al 48’ Torregiani va in meta, Cipriani trasforma. Al 52’ schiaccia l’ovale Cenghialta. Al 69’ Cipriani mette nel sacco un grande calcio piazzato da posizione molto angolata: sono i tre punti del sorpasso, quelli decisivi per la vittoria. Nei minuti finali la difesa del Vicenza doma gli spunti offensivi del Tarvisium, che non riesce a marcare. Game over. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
18
Fermana
14
L.r. Vicenza Virtus
13
Imolese
13
Sudtirol
13
U. Triestina
12
Ravenna
12
Feralpi Salò
11
Vis Pesaro
11
Monza
11
Teramo
10
Ternana
9
Giana Erminio
9
Gubbio
8
Fano A.j.
7
Rimini
7
Sambenedettese
7
Virtus Verona
6
Renate
5
Albinoleffe
4
Fano A.j. - Sambenedettese
1-1
Albinoleffe - Vis Pesaro
0-2
Fermana - L.r. Vicenza Virtus
2-0
Gubbio - Sudtirol
0-0
Imolese - Rimini
3-1
Monza - Teramo
0-1
Pordenone - Renate
2-1
Ravenna - Feralpi Salò
1-1
U. Triestina - Ternana
1-1
Virtus Verona - Giana Erminio
0-3

Golf