Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 agosto 2017

Sport

Chiudi

10.04.2017

Speranza Rangers, battuti ma non condannati

Le speranze  dei Rangers sono legate a una vittoria contro il Casale nel prossimo turno. ARCHIVIO
Le speranze dei Rangers sono legate a una vittoria contro il Casale nel prossimo turno. ARCHIVIO

Alessandro Benigno

MILANO

Sconfitta di misura dei Rangers all’ombra della Madonnina nell’ottavo turno della poule salvezza. I ragazzi di coach Rampazzo, infatti, hanno dovuto cedere il passo al Milano in una sfida conclusasi per 28-23 a favore della compagine di casa. Capitan Torregiani e compagni, in ogni caso, hanno ottenuto un punto di bonus difensivo, utile a smuovere la classifica e a tenere a sette lunghezze distanza la penultima in classifica, ovvero il Badia, che, un po' a sorpresa, è andato ad imporsi in trasferta sul Casale per 25-17. Per la cronaca, nell'altro match, si regista la seconda sconfitta consecutiva del Valpolicella che, a Parabiago, ha perso con il rotondo risultato di 38-16. E a guidare la graduatoria, infatti, sono ora proprio i milanesi.

LA PARTITA. Ma vediamo quali sono state le azioni rilevanti tra Milano e Rangers Vicenza. A smuovere il risultato, al 9', ci pensano i biancorossi con il calcio piazzato del solito Carrio. I padroni di casa non stanno a guardare e, al 10', si portano in vantaggio con la meta di Salaris. Iannone trasforma: è il 7-3. Al 26' ancora Iannone allunga infilando tra i pali dalla piazzola una punizione. Poco dopo la mezz'ora, al minuto trentadue, Ragusi mette nel sacco la seconda meta del Milano. A questo affondo offensivo, tre minuti più tardi, risponde Carrio su calcio piazzato.

Al 40' Iannone si ripete dalla piazzola e la prima frazione di gioco si chiude così sul 18-6. Nella ripresa a smuovere il tabellino, all'8', ci pensa il solito Carrio al calcio.

La compagine guidata da Grangetto non sta a guardare e al 12' va in meta per la terza volta con Salaris, che sigla la seconda marcatura personale.

FINALE AL CARDIOPALMO. Il Vicenza non molla e al 28' e al 31' va in meta con Cielo e Carrio trasforma, per ben due volte: è il 25 a 23. Il match è quindi ancora aperto ma al 34' Iannone suggella il risultato con l'ennesima punizione: è il 28-23, che chiude i conti definitivamente.

Nel prossimo turno, domenica 23 aprile, alle 15.30, i biancorossi riceveranno alla BpVi Arena il Casale. Potrebbe essere la sfida decisiva, quella della festa salvezza. Il tecnico Rampazzo ostenta sicurezza. Ora bisognerà aspettare il risultato del campo di gioco.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Ascoli
0
Avellino
0
Bari
0
Brescia
0
Carpi
0
Cesena
0
Cittadella
0
Cremonese
0
Empoli
0
Entella
0
Foggia
0
Frosinone
0
Novara
0
Palermo
0
Parma
0
Perugia
0
Pescara
0
Pro Vercelli
0
Salernitana
0
Spezia
0
Ternana
0
Venezia
0

Rugby

Golf