16 febbraio 2019

Sport

Chiudi

03.12.2018

Rangers in affanno sconfitti in casa

Giornata no per i Rangers Roberto Rampazzo
Giornata no per i Rangers Roberto Rampazzo

Alessandro Benigno VICENZA Ripresa di campionato scivolosa per i Rangers che devono cedere il passo al Valpolicella. Alla Rugby Arena di via Baracca termina 29-5 per la compagine veronese. I ragazzi di coach Rampazzo hanno dovuto inseguire gli avversari per tutti gli ottanta minuti senza mai riuscire a tenere testa al loro ritmo, alle loro incursioni offensive. Dopo la boccata di ossigeno di Udine, dove capitan Torregiani si erano affermati con una pregevole vittoria, i biancorossi tornano ora in penultima posizione in classifica anche a causa del successo con bonus del Petrarca che espugna Brescia per 35-10. Gli ospiti sbloccano il risultato al 16’ con la meta di Van Tonder che inoltre trasforma. Lo stesso giocatore, al 25’, infila tra i pali un calcio piazzato: è il 10-0 per la compagine guidata da Zanella e su questo parziale l’arbitro concede la pausa. Il registro non cambia nella ripresa, con gli scaligeri a tenere schiacciato il piede sull’acceleratore, mantenendo il boccino del gioco a scapito dei padroni di casa. Al 2’ mettono nel sacco la seconda meta del match con Gobbi, Van Tonder trasforma. Ancora Gobbi replica al 16’. I biancorossi esprimono un sussulto d’orgoglio al 24’ marcando la loro unica meta al 24’ con Mannucci. Al 28’ Ipuche chiudi i conti con la quarta meta del Valpolicella. Van Tonder suggella il risultato finale al calcio. Game over. Domenica 9 dicembre alle 14.30 il Vicenza sarà impegnato sull’ostico campo dei Ruggers Tarvisium. «È stato un peccato, potevamo fare di più -analizza l’allenatore dei Rangers, Roberto Rampazzo-. Valpolicella è una squadra strutturata con ottimi elementi, ha dimostrato di avere di qualità. Abbiamo sprecato diverse occasioni ma nonostante la nostra capacità di tenere in mischia i nostri avversari hanno dimostrato di avere una marcia in più rispetto a noi. Se devo vedere bicchiere il mezzo pieno, rispetto alle altre gare, in mischia siamo riusciti a reggere senza subire calci contro. Ci è mancato qualche elemento importante come Pauletti che in touche, sia in attacco che in difesa, aveva fatto la differenza. Abbiamo pagato anche la lista dell’infermeria un po’ lunga ma questo non vuole essere un alibi». •

Alessandro Benigno
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
53
U. Triestina
47
Feralpi Salò
43
Sudtirol
42
Imolese
42
Monza
40
Ravenna
39
Fermana
36
L.r. Vicenza Virtus
35
Vis Pesaro
33
Sambenedettese
33
Ternana
32
Gubbio
32
Renate
30
Teramo
28
Fano A.j.
27
Rimini
27
Albinoleffe
25
Giana Erminio
25
Virtus Verona
21
Feralpi Salò - Ravenna
Giana Erminio - Virtus Verona
L.r. Vicenza Virtus - Fermana
Renate - Pordenone
Rimini - Imolese
Sambenedettese - Fano A.j.
Sudtirol - Gubbio
4-0
Teramo - Monza
1-1
Ternana - U. Triestina
0-2
Vis Pesaro - Albinoleffe
0-1

Golf