Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 aprile 2018

Sport

Chiudi

18.12.2017

Le ambizioni dei Rangers s’infrangono a Padova

I Rangers dopo la sconfitta col Petrarca dicono addio al terzo posto
I Rangers dopo la sconfitta col Petrarca dicono addio al terzo posto

Alessandro Benigno PADOVA Terzo posto addio. Con lo scivolone nella tana del Petrarca i Rangers devono rimettere nel cassetto l’ambizione di centrare la zona promozione. A Padova finisce 27 a 23 per i padroni di casa che superano in rimonta capitan Torregiani e compagni al termine di una sfida piacevole e frizzante. Ma ad infrangere i desideri dei biancorossi anche l’incredibile pareggio tra Valsugana e Valpolicella (24-24). Questi ultimi, infatti, sono riusciti a fermare la prima della classe, che finora aveva sempre vinto, conquistando tre punti (per il pareggio e le quattro mete realizzate) fondamentali a staccare di sei lunghezze il Vicenza e, con una sola gara rimanente, a rientrare matematicamente tra le prime tre compagini del girone 3. Per la cronaca, nell’altra partita il Tarvisium ha espugnato per 33-20 il manto dell’Udine. Un risultato ininfluente ai fini della classifica. Contro il Petrarca i Rangers esprimono grinta e motivazione. Partono con il piede giusto e al 2’ si portano in vantaggio con il calcio piazzato del solito Cipriani. Al 6’ marcano la prima meta del match con Cenghialta. Gli avversari non stanno con le mani in mano e dopo due minuti accorciano le distanze con una meta trasformata: Ragusi schiaccia l’ovale; Meneghetti mira i pali dalla piazzola. Al 18’ a siglare la meta ci pensa Torregiani e a un minuto dalla fine del primo tempo Cipriani realizza un’altra punizione. La prima frazione si chiude sul 16-7 per il Vicenza, abile anche a sfruttare la superiorità numerica dal 16’ per l’espulsione di Michieletto. Nella ripresa i biancorossi si siedono un po', commettono un paio di errori di gestione della palla che vengono massimizzati al meglio dal Petrarca. Come al 2’ con Del Ry, che va in meta. Al 7’ il drop di Ragusi. Al 13’ la meta di Gutierrez porta il parziale sul 20-16, concretizzando il sorpasso patavino. Al 36’ la meta di Matteralia, trasformata da Del Ry, di fatto chiude i conti. La meta vicentina di Boscolo al 39’ poi trasformata da Cipriani arriva troppo tardi e non basta. Game over. Nel prossimo turno, l’ultimo della prima fase di stagione e di scena il 14 gennaio prossimo, i Rangers riceveranno il Valpolicella. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
59
Sambenedettese
52
Reggiana
51
Sudtirol
49
Bassano Virtus
47
Mestre
46
Feralpi Salò
46
Pordenone
45
Renate
44
U. Triestina
42
Ravenna
42
Albinoleffe
40
Fermana
38
Gubbio
36
Fano A.j.
34
Teramo
33
Santarcangelo
33
Vicenza
30
Albinoleffe - Reggiana
Bassano Virtus - Gubbio
0-1
Fermana - Padova
1-1
Pordenone - Sambenedettese
4-0
Ravenna - Vicenza
2-0
Santarcangelo - Renate
0-1
Sudtirol - Feralpi Salò
3-2
U. Triestina - Fano A.j.
0-1
Teramo - [ha Riposato]
Mestre - [ha Riposato]

Golf