19 febbraio 2019

Nuoto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Nuoto

07.02.2019

Tra scudetti e bronzi europei al premio Brera spunta Peron

Sabrina Peron, avvocato bassanese e ultraswimmer La consegna del premio Brera avvenuta nei giorni scorsi a Milano
Sabrina Peron, avvocato bassanese e ultraswimmer La consegna del premio Brera avvenuta nei giorni scorsi a Milano

Sabrina Peron ha firmato molte imprese ai limiti dell’impossibile, ma quella che più ha fatto scalpore è la Manhattan Island Marathon Swim, la circumnavigazione a bracciate dell’isola di Manhattan. L’avvocato bassanese, divenuta l’ultraswimmer più famosa d’Italia, ha nuotato per 46 chilometri passando dalle acque placide dell’Harlem River a quelle più agitate dell’Hudson, sino alle turbolenze dell’East River, sfidando le correnti e il traffico nautico. Il ponte di Brooklyn lo ha attraversato nuotando a dorso, per godersi lo spettacolo della sua maestosità. In precedenza aveva messo nel palmarès le traversate degli stretti di Catalina, di Gibilterra, di Messina e del Bosforo. Nel 2016, assieme all’atleta paralimpico vicentino Enrico Giacomin, ha coperto a nuoto 23 chilometri dall’isola di Vulcano a Milazzo. Grazie alla Manhattan Island Marathon Swim, compiuta in poco più di otto ore, Peron si è guadagnata uno dei riconoscimenti più prestigiosi in ambito sportivo, il premio Gianni Brera, nella categoria “grandi imprese”. La cerimonia si è svolta sul palco del teatro Dal Verme di Milano con la conduzione del giornalista Mino Taveri. Peron era in ottima compagnia. Gli stessi riflettori hanno illuminato le azzurre del volley, vicecampioni del mondo a Yokohama, e Zlatko Dalic, timoniere della nazionale croata seconda ai mondiali di calcio. I riconoscimenti alla carriera sono stati attribuiti agli ex campioni di pugilato Nino Benvenuti, Patrizio Oliva e Maurizio Stecca. Altri vincitori del premio Brera nelle rispettive categorie sono stati i pallanuotisti della Pro Recco (13 scudetti consecutivi), il bronzo europeo sui 3.000 siepi Yohannes Chiappinelli, l’oro ai mondiali di spada Mara Navarria, Simone Barlaam, oro paralimpico nei 50 e 100 metri stile libero ai mondiali, Cesare Barabino, campione mondiale di vela under 17, Ilaria Panzera, promessa del basket, e ancora la campionessa di trail Benedetta Andreoli e Andrea Occhini, asso del motard. E poi Sabrina Peron, passata dalle rive del Brenta ai flutti dell’Hudson. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Eros Maccioni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
54
U. Triestina
47
Feralpi Salò
46
Sudtirol
42
Imolese
42
Monza
40
Ravenna
39
Fermana
37
L.r. Vicenza Virtus
36
Sambenedettese
34
Vis Pesaro
33
Ternana
32
Gubbio
32
Renate
31
Rimini
30
Teramo
28
Fano A.j.
28
Giana Erminio
26
Albinoleffe
25
Virtus Verona
22
Feralpi Salò - Ravenna
3-0
Giana Erminio - Virtus Verona
1-1
L.r. Vicenza Virtus - Fermana
0-0
Renate - Pordenone
1-1
Rimini - Imolese
2-0
Sambenedettese - Fano A.j.
0-0
Sudtirol - Gubbio
4-0
Teramo - Monza
1-1
Ternana - U. Triestina
0-2
Vis Pesaro - Albinoleffe
0-1

Golf