Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Nuoto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Nuoto

18.07.2017

Sincro, oro storico
per il duo misto
di Flamini-Minisini

Manila Flamini e Giorgio Minisini, oro a Budapest nel sincro
Manila Flamini e Giorgio Minisini, oro a Budapest nel sincro

La prima medaglia d’oro dell’Italia ai Mondiali di Budapest è del nuoto sincronizzato. Manila Flamini e Giorgio Minisini, entrambi romani e poliziotti, vincono la routine tecnica del duo misto con 90,2979 punti, davanti alla coppia della Russia e agli Usa. L’esercizio di Manila e Giorgio propone un tema di grande attualità come «A scream from Lampedus» che fotografa il dramma, l’amore e la speranza di tante famiglie che ogni giorno fuggono dall’odio della guerra, dalla piaga della fame e dalla persecuzione politica e religiosa. Si tratta della prima storica medaglia d’oro del sincro italiano ai Mondiali.

È stato proprio il grande impatto emotivo e l’interpretazione dei protagonisti a fare la differenza in una gara che ha visto in acqua due coppie tecnicamente pari, come gli azzurri e i russi Mikhaela Kalancha e Alexandr Maltsev. I russi hanno proposto la «Carmen» di Bizet e gli americani il «Sexy Rock ’n Roll Classic» di Isaac. I due azzurri non sbagliano, fanno molto meglio del preliminare e fissano il loro punteggio record. Il viaggio azzurro in acqua comincia dalla fine. I due sbarcano ma Giorgio si accorge che Manila non ce l’ha fatta, la solleva in braccio e urla di dolore. Poi si tuffano e inizia lo show, i giudici apprezzano, il pubblico è in delirio. Sono campioni del mondo.

«È il coronamento di un sogno», commenta emozionata Patrizia Giallombardo, ct della Nazionale, «e il frutto del grande lavoro di tutto lo staff. L’armonia tra i due ha fatto la differenza, sono diventati un corpo unico. Il bordo vasca diventa teatro di abbracci, selfie e canti di gioia. «Dimmi che è vero», chiede Manila, «sì, è vero», risponde Giorgio. Lacrime di gioia quando appare il punteggio finale. «Da piccolo sognavo di partecipare ai Mondiali, poi di vincerli», continua Minisini, «ho sempre avuto grandi ambizioni, la finale l’abbiamo vinta noi, ma questa è la medaglia dell’Italia». «Con Giorgio abbiamo fatto un lavoro straordinario su questo esercizio», chiude la Flamini, «vedere che è piaciuto a tutti ci ripaga della fatica». Ma non finisce qui: c’è ancora la routine libera del duo misto che può regalare nuove emozioni con Giorgio Minisini in coppia con Mariangela Perrupato, sabato la finale che chiuderà il programma del sincro.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Renate
3
Fermana
3
U. Triestina
3
Pordenone
3
Monza
3
Sudtirol
3
Ravenna
1
Gubbio
1
Albinoleffe
1
Giana E.
1
Imolese
1
L.r. Vicenza Virtus
1
Rimini
0
Ternana
0
Fano A.j.
0
Feralpi Salò
0
Teramo
0
Virtusvecomp
0
Vis Pesaro
0
Sambenedettese
0
Fermana - Virtusvecomp
2-0
Gubbio - Ravenna
1-1
Imolese - Albinoleffe
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Giana E.
0-0
Monza - Feralpi Salò
1-0
Pordenone - Fano A.j.
2-1
Sambenedettese - Renate
0-2
Sudtirol - Teramo
1-0
Ternana - Rimini
U. Triestina - Vis Pesaro
2-0

Golf