Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Nuoto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Nuoto

13.08.2018

Oro in tuffi e fondo Show dell ’Italia chiude gli Europei

Elena Bertocchi e Chiara Pellacani, oro nel trampolino sincro
Elena Bertocchi e Chiara Pellacani, oro nel trampolino sincro

GLASGOW Il salto in simbiosi dal trampolino da una parte, la maratona nelle acque del bacino scozzese dall’altra. Nota comune: l’oro, doppio, dell’Italia agli Europei di Glasgow che si chiudono nel segno azzurro. Nei tuffi Elena Bertocchi e Chiara Pellacani non fanno rimpiangere lo storico duo Cagnotto-Dallapè e vanno a prendersi l’oro nel trampolino sincro da tre metri: il titolo lascia l’Italia regina della specialità, dopo gli 8 europei consecutivi conquistate dalle due campionesse. Pellacani, 15 anni e 11 mesi, ha battuto il record di Tania Cagnottto che vinse la sua prima medaglia europea a 17 anni. «Non mi sembra vero, sono ancora sulla giostra» sorride la tuffatrice romana, che nel duo è quella che dà il via al salto. In tandem funziona così. «Lascio dare il tempo a lei, io la seguo» conferma Bertocchi, «Ci siamo allenate stamattina e poi subito in gara, senza pressione. Abbiamo cominciato a crederci col passare dei tuffi e alla fine ce l’abbiamo fatta. Grazie a tutti per il tifo, il sostegno tecnico e morale, Siamo strafelici». «Brave! Sono partite senza troppa pressione, riuscendo alla fine a battere le inglesi» i complimenti di Cagnotto, «Una gara ottima. La dimostrazione che quando si lavora bene il risultato prima o poi arriva, anche quando meno te lo aspetti». L’ennesima giornata super per le azzurre si è completata con la gara più faticosa, 25 chilometri in cui l’ultima zampata è stata di Arianna Bridi, quarta nella 5 chilometri e ottava nella 10, che si è tenuta le energie per sprintare dopo 5h 19’ 34” e una rimonta fatta di bracciate e fatica. Bridi ha battuto l’olandese Sharon van Rouwendaal (doppio oro sulle altre distanze). Il successo azzurro è completato dal bronzo di Matteo Furlan (4h 57’ 55”). «È stata una gara durissima con onde e la muta che è una cosa che proprio non sopporto», ha dichiarato Bridi, «Sono stata brava a mantenere la calma. La parte più difficile è stata quando ci hanno raggiunto i maschi. Era importante conquistare una medaglia dopo le gare in settimana dove avevo sbagliato molto e non ci ho creduto abbastanza perché i podi erano alla mia portata». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
U. Triestina
20
Fermana
20
L.r. Vicenza Virtus
19
Pordenone
19
Ternana
18
Feralpi Salò
18
Imolese
17
Vis Pesaro
16
Ravenna
16
Sudtirol
15
Monza
15
Teramo
14
Giana Erminio
11
Gubbio
11
Rimini
11
Fano A.j.
9
Sambenedettese
8
Renate
8
Albinoleffe
7
Virtus Verona
7
Fano A.j. - Ravenna
1-1
Feralpi Salò - Virtus Verona
1-1
Giana Erminio - Sudtirol
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Sambenedettese
1-0
Pordenone - U. Triestina
1-2
Renate - Imolese
1-0
Rimini - Fermana
2-0
Teramo - Albinoleffe
2-2
Ternana - Gubbio
3-0
Vis Pesaro - Monza
1-1

Volley

Rugby

Golf