21 febbraio 2019

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

20.06.2018

Verona, dalla sella alla lavagna

Andrea Verona in azione durante una gara, ora sarà chiamato all’esame di maturità. FOTO DI ARCHIVIO
Andrea Verona in azione durante una gara, ora sarà chiamato all’esame di maturità. FOTO DI ARCHIVIO

Esame estone superato con buoni voti dall’endurista vicentino Andrea Verona che ora per qualche settimana spegne la sua moto e si concentra sui libri per gli esami di maturità all’ITIS De Pretto di Schio. Sarà un giugno torrido per il ragazzo di Piovene Rocchette che oltre agli esami dovrà cercare qualche spazio per allenarsi in vista della prova mondiale che si correrà il 29 e 30 giugno ad Arco di Trento, la prova in casa dove portare in alto i colori azzurri e far sventolare il tricolore. «Adesso pensieri agli esami di maturità un passo importante per me – spiega Verona – certo la moto non si spegnerà del tutto perché siamo a metà stagione e tutto è ancora in ballo sia per quanto riguarda la classifica che per i risultati. Fino a questo momento mi sono comportato bene adesso devo confermarlo anche sui libri». In Estonia nell’ultima corsa iridata disputata un weekend dai due volti in fatto di risultati con un sabato perfetto chiuso sul podio e una domenica leggermente attardato per colpa di una condizione fisica non delle migliori. «Sabato a parte un piccolo problema tecnico alla moto subito risolto, ho chiuso terzo nella junior assoluta e secondo nella J1 che è la mia classe. Ottimi risultati su un percorso davvero molto difficile che ha messo a dura prova i partecipanti». Terreno sabbioso e molto friabile che subito si è segnato col passare dei primi piloti, a dare un’aggiunta di tecnica alla gara le tante radici e ostacoli naturali nelle varie speciali con quella estrema fatta di salitoni difficili da superare. Un test probante ed impegnativo che domenica ha costretto il pilota vicentino a correre in difesa per tenersi il podio nelle classifiche generali. «Nell’ultimo periodo non mi sono potuto allenare tanto e con costanza e questo mi ha fatto perdere dei secondi preziosi durante la seconda giornata di gara in Estonia. Ho chiuso nono nell’assoluta e quinto invece di classe, la stanchezza si è fatta sentire sulle speciali dove il fisico era molto importante per non rischiare di cadere continuamente. Sono comunque soddisfatto perché io e il team abbiamo fatto del nostro meglio e abbiamo mantenuto il primo posto di classe e il secondo nell’assoluta della generale». A metà campionato dunque Verona resta nelle primissime posizioni, risultato di prestigio lui che è matricola al primo anno junior. A quattro gare dal termine tutto è ancora in discussione e ad Arco di Trento cercherà l’assalto al primato distante pochi punti. Ora però testa agli esami di maturità per strappare un altro traguardo importante. •

Stefano Testoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
54
U. Triestina
47
Feralpi Salò
46
Sudtirol
42
Imolese
42
Monza
40
Ravenna
39
Fermana
37
L.r. Vicenza Virtus
36
Sambenedettese
34
Ternana
33
Vis Pesaro
33
Gubbio
32
Renate
31
Rimini
31
Teramo
28
Fano A.j.
28
Giana Erminio
26
Albinoleffe
25
Virtus Verona
22
Feralpi Salò - Ravenna
3-0
Giana Erminio - Virtus Verona
1-1
L.r. Vicenza Virtus - Fermana
0-0
Renate - Pordenone
1-1
Rimini - Imolese
2-0
Sambenedettese - Fano A.j.
0-0
Sudtirol - Gubbio
4-0
Teramo - Monza
1-1
Ternana - U. Triestina
0-2
Vis Pesaro - Albinoleffe
0-1

Golf