Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
14 novembre 2018

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

23.04.2018

Un Marquez da leggenda in Texas E l’Italmoto alza bandiera bianca

Una grande prova in Texas per Marc Marquez
Una grande prova in Texas per Marc Marquez

AUSTIN (Texas) Marc Marquez, ovvero l’uomo di Austin. Se non avesse già vinto tanto, basterebbe quel che ha fatto sul circuito texano del Gran premio delle Americhe per fargli meritare un posto tra le leggende del motociclismo: sei vittorie su sei gare lì disputate finora e sei pole conquistate, anche se le statistiche ne considerano solo cinque per la penalità che lo ha retrocesso venerdì al quarto posto in griglia. Ieri, già al secondo giro, era passato in testa salutando tutti, godendo poi curva dopo curva una pista che ama e dalla quale è riamato. Gli altri non avevano chance, a meno di sorprese clamorose, che non ci sono state e così si è lottato solo per il secondo terzo posto, conquistati nell’ordine da Maverick Vinales (Yamaha) e Andrea Iannone (Suzuki), al primo podio con la Suzuki.L’Italmoto ha però portato a casa altri risultati interessanti oltre a quello dell’abruzzese, come il quarto posto di Valentino Rossi e il quinto di Andrea Dovizioso, che grazie ai quei punti resta in testa alla classifica mondiale con 46 punti, uno in più di Marquez e cinque di vantaggio su Vinales. Se il Dottore ha faticato più del suo compagno per condurre la sua Yamaha su un circuito che non ha mai amato, Dovizioso ha tirato fuori tutto dalla sua Ducati, strappando nel finale la quinta posizione a un Johann Zarco sempre pericoloso. Sesto posto per il francese Johann Zarco su Yamaha Monster, settimo per l’altra Honda ufficiale di Dani Pedrosa. Chiudono la top ten lo spagnolo Tito Rabat, ottavo con l’Aprilia, l’australiano Jack Miller su Ducati Pramac e decimo Aleix Espargaro sull’altra Aprilia. Il mondiale si sposterà ora in Europa dove si capirà davvero da che parte spira il vento, anche se il duo Marquez-Honda ha dato una notevole impressione di forza ed equilibrio. «Non avevo tanta fiducia», ha dichiarato, forse scherzando Marquez, «per questo ho cercato di andare subito davanti per cercare di allungare. Per fortuna ci sono riuscito». «Mai credo nella mia carriera in MotoGp ho fatto una gara così in spinta. Proprio una bella gara», ha poi dichiarato Marquez a Sky Sport. «Come ho fatto a mantenere la calma dopo le polemiche? Non lo so, quello che è successo in Argentina l’ho sentito. Cerco di imparare e di pensare sempre alla gara successiva». Infine sulla lotta per il Mondiale con Dovizioso. «La Ducati sapevamo che qui faceva più fatica, ma in Europa andrà forte», ha sottolineato. «Mi sono divertito tantissimo», ha commentato Vinales, «anche se con la gomma anteriore ho sofferto molto questo weekend. Sono davvero contento. Dedico questa gara ad Hayden, sempre molto presente con noi» «Speravo di essere più competitivo», ha dichiarato Dovizioso «invece abbiamo fatto fatica come l’anno scorso. Ora siamo primi, la classifica è compatta ma abbiamo fatto passi avanti. Non basta per giocarci il campionato perché in certe piste facciamo troppa fatica e non possiamo permetterci di arrivare settimi o ottavi» Felice Iannone, che voleva dimostrare il suo valore dopo una stagione difficile e un’inizio 2018 poco fortunato. «È una bella sensazione. Sono contento di questo podio che è il risultato di quando non si molla mai. Io ci ho sempre creduto», ha affermato, «Ora siamo tornati e sono sicuro che da qui in poi saremo sempre vicini ai primi». Meno bene è la seconda Ducati ufficiale, con Jorge Lorenzo undicesimo dopo un weekend difficile. L’Aprilia ha trovato un buon decimo posto con Aleix Espargaro. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
U. Triestina
20
Fermana
20
L.r. Vicenza Virtus
19
Pordenone
19
Ternana
18
Feralpi Salò
18
Imolese
17
Vis Pesaro
16
Ravenna
16
Sudtirol
15
Monza
15
Teramo
14
Giana Erminio
11
Gubbio
11
Rimini
11
Fano A.j.
9
Sambenedettese
8
Renate
8
Albinoleffe
7
Virtus Verona
7
Fano A.j. - Ravenna
1-1
Feralpi Salò - Virtus Verona
1-1
Giana Erminio - Sudtirol
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Sambenedettese
1-0
Pordenone - U. Triestina
1-2
Renate - Imolese
1-0
Rimini - Fermana
2-0
Teramo - Albinoleffe
2-2
Ternana - Gubbio
3-0
Vis Pesaro - Monza
1-1

Volley

Rugby

Golf