20 febbraio 2019

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

12.05.2018

Mercedes in fuga, poi la Ferrari E Vettel ci crede

Valtteri Bottas, in evidenza nelle libere del Montmelò
Valtteri Bottas, in evidenza nelle libere del Montmelò

BARCELLONA (Spagna) Le Mercedes vanno forte ma la Ferrari - soprattutto quella guidata da Sebastian Vettel - non è lontana. Le prime due sessioni di libere del Gp di Spagna, circuito del Montmelò, se le sono aggiudicate le frecce d’argento. Al mattino con Valtteri Bottas, il più veloce nel ragguardevole tempo di 1’18”148, poi con Lewis Hamilton (1’18”259). Inseguono le rosse, che nelle FP2 hanno dovuto rinunciare all’apporto di Kimi Raikkonen, fermato da una fumata dal posteriore della sua monoposto per un problema alla power unit. Il finlandese ha comunque firmato il sesto riscontro cronometrico, preceduto da Bottas. Nella prima sessione Vettel ha ottenuto il terzo tempo (1’19”096) mentre nella seconda ha chiuso col quarto, preceduto dalle Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen. Soft e Supersoft sono le mescole scelte nei programmi dei due piloti delle Rosse. Le incognite in mattinata erano state causate soprattutto dal degrado delle gomme supersoft e vento. Daniel Ricciardo (Red Bull) è finito fuori pista alla curva 3 mentre il suo compagno di scuderia ha fatto registrare il quarto tempo, davanti a Raikkonen, quinto. Ritorno in pista per Robert Kubica, nel primo dei tre appuntamenti in cui sostituisce al volante della Williams Sergey Sorotkin. Per il polacco penultimo tempo. Vettel è comunque apparso ottimista: «Davvero non ho mai fatto la pole su questo circuito? Vorrà dire che ci proviamo. Partire dalla prima fila qui è importante», ha sottolineato il pilota Ferrari, «perché inseguire è difficile. Tutto quello che abbiamo messo sulla macchina sembra funzionare, anche se il cambiamento maggiore è arrivato dalla gomme perché si comportavano in modo diverso. C’era vento, la pista era scivolosa, vedremo di migliorare». Positivo il giudizio sui nuovi specchietti, montati sull’halo: «Così vedo meglio chi mi sta dietro». Quanto alle grane di Raikkonen, «non sappiamo ancora cosa sia successo. Non è stato un venerdì lineare», le parole del finlandese. «Un problema mi ha costretto a fermarmi. Però sappiamo cosa dobbiamo fare e nella maggior parte dei casi è andata bene, quindi dovrebbe andare bene anche stavolta». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
54
U. Triestina
47
Feralpi Salò
46
Sudtirol
42
Imolese
42
Monza
40
Ravenna
39
Fermana
37
L.r. Vicenza Virtus
36
Sambenedettese
34
Ternana
33
Vis Pesaro
33
Gubbio
32
Renate
31
Rimini
31
Teramo
28
Fano A.j.
28
Giana Erminio
26
Albinoleffe
25
Virtus Verona
22
Feralpi Salò - Ravenna
3-0
Giana Erminio - Virtus Verona
1-1
L.r. Vicenza Virtus - Fermana
0-0
Renate - Pordenone
1-1
Rimini - Imolese
2-0
Sambenedettese - Fano A.j.
0-0
Sudtirol - Gubbio
4-0
Teramo - Monza
1-1
Ternana - U. Triestina
0-2
Vis Pesaro - Albinoleffe
0-1

Golf