Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 luglio 2018

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

18.12.2017

Mattia sfreccia e si guadagna la finale europea

Mattia Tomba con il suo casco che raffigura il leone rampante di Lonigo.   FOTOSERVIZIO ALBERTO MASSIGNANIl diciottenne di Lonigo in pista al volante del suo kartMattia Tomba sul podio
Mattia Tomba con il suo casco che raffigura il leone rampante di Lonigo. FOTOSERVIZIO ALBERTO MASSIGNANIl diciottenne di Lonigo in pista al volante del suo kartMattia Tomba sul podio

Lino Zonin LONIGO Tifa Ferrari, ama Michael Schumacher e ha conosciuto Alex Zanardi. Sogna di diventare un pilota di Formula 1 e intanto si esercita con il go-kart gareggiando in vari campionati e ottenendo ottimi risultati. Mattia Tomba è un diciottenne di Lonigo che si sta facendo notare nel campo dell’automobilismo agonistico. La passione per i bolidi della pista ce l’ha nel sangue fin da bambino, quando faceva correre le macchinine giocattolo sul tavolo della cucina. Poi le gare in tv a fare il tifo per la Rossa e per il suo più famoso pilota e, all’età di sette anni, i primi giri in pista con il go-kart a Jesolo, durante le vacanze. «Per il Natale di tre anni fa – racconta Mattia – i miei genitori mi hanno regalato un kart 125 a presa diretta, facendo diventare realtà il mio più grande desiderio. Ho cominciato a battere tutti i circuiti della zona e mi sono immediatamente iscritto alle gare che si disputavano nei club più attrezzati, prima con il mio kart e poi noleggiando altri veicoli più potenti. Ho fatto esperienza ad Arzignano, a Imola, a Misano Adriatico, a Milano partendo dall’ultima fila riservata agli esordienti e conquistando via via le posizioni più vicine al podio». Il ragazzo ha delle qualità e gli addetti ai lavori se ne accorgono. Uno di questi, Christopher Severi, un affermato pilota di kart, prende Mattia sotto la sua protezione e lo convince a iscriversi al Pomposa Dream Team Accademy, uno dei più rinomati sodalizi del settore. «Christopher mi sta insegnando i segreti del mestiere – aggiunge Mattia – Seguendo il suo consiglio ho iniziato ad alternare le gare sprint con quelle endurance, riscontrando una particolare attitudine per questa categoria. L’esperienza fatto negli ultimi mesi contro piloti più quotati e gareggiando con diverse condizioni atmosferiche ha dato i suoi frutti alla fine della stagione con due secondi posti conquistati a Milano e Finale Emilia». Giusto due giorni fa vinto i playoff di playkart a Vignate e si è qualificato per la finale europea che si correrà a Rogwill in Svizzera il 3 febbraio. Il trasporto del ragazzo per il mondo dei motori è confermato dal tipo di scuola che ha deciso di seguire. Dopo il triennio come meccanico auto al Cfp Trissino sta frequentando l’ultimo anno all’Istituto Silvio Ceccato di Montecchio Maggiore per ottenere il diploma manutentore tecnico. Intanto coltiva la sua carriera agonistica, il cui sbocco finale non è difficile da indovinare. «Naturalmente vorrei diventare un pilota di Formula 1 - conferma - anche se so benissimo che l’impresa è molto ardua e che, oltre a una grandissima abilità ci vogliono anche tanti soldi. Io però non rinuncio al mio sogno e ce la metterò tutta per fare un salto in avanti ottenendo la guida di una monoposto in qualche categoria inferiore». Mattia corre per il team di Pomposa ma non dimentica le sue origini: il suo casco nero è infatti decorato con il leone rampante leoniceno. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
63
Sudtirol
55
Sambenedettese
53
Reggiana
53
Albinoleffe
49
Feralpi Salò
49
Bassano Virtus
48
Renate
48
Pordenone
46
Mestre
44
U. Triestina
43
Ravenna
43
Fano A.j.
38
Fermana
38
Gubbio
36
Teramo
35
Santarcangelo
35
Vicenza
32
Albinoleffe - Vicenza
2-0
Fermana - Fano A.j.
0-1
Padova - Gubbio
1-0
Pordenone - Renate
1-1
Santarcangelo - Ravenna
1-1
Sudtirol - Mestre
1-0
Teramo - Reggiana
3-3
U. Triestina - Sambenedettese
1-1
Bassano Virtus - [ha Riposato]
Feralpi Salò - [ha Riposato]

Golf