Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

05.06.2018

Lucky torna a vincere e conquista il Campagnolo

Il podio all’arrivo del rally storico Campagnolo che ha visto la vittoria di Lucky-Pons su Lancia DeltaL’equipaggio Lucky-Pons
Il podio all’arrivo del rally storico Campagnolo che ha visto la vittoria di Lucky-Pons su Lancia DeltaL’equipaggio Lucky-Pons

[FIRMA CITTA]Roberto Cristiano Baggio ISOLASecondo successo di fila per Lucky, con Fabrizia Pons, al Rally Campagnolo. Fuori Bossalini, leader sulla prima prova, per la rottura di un semiasse della Porsche di gruppo B, il vicentino ha preso la testa della corsa dopo il secondo passaggio a Valli del Pasubio (annullato il primo) e non l' ha più lasciata. Il toscano Alberto Salvini su Porsche 911 RS, con Tagliaferri a destra, capito che nulla avrebbe potuto contro tanta superiorità ha fatto della regolarità la sua tattica, controllando il resto della compagnia. S'è piazzato al secondo posto, con un distacco abissale che sfiora i due minuti. Il bronzo, invece, se l'è preso il rientrante Marco Bianchini, con Riccardo Imerito, su Lancia Rally 037. Il sanmarinese, partito guardingo, ha cambiato ritmo alla ripresa delle ostilità, guadagnando secondi preziosi a mano a mano che riprendeva confidenza con la generosa cavalleria della 037. A farne le spese è stato Paolo Nodari, navigatore il figlio Giulio, che a lungo ha accarezzato il sogno di salire sul podio. Nell'ultima prova, quando la pioggia ha cominciato a martoriare l'asfalto, è stato costretto ad alzare il piede per non compromettere un rally perfetto. Ha concluso a 3'21" dai vincitori ma con un margine di oltre un minuto sul compagno di team Riccardo Bianco (Ford Sierra Cosworth), quinto con Roberta Barbieri. Marco Bertinotti (Porsche 911 Rsr), incalzato da Andrea Rondi, ha fatto sua la sesta piazza davanti a Superti-Brunetti (Porsche 911 Sc), alle prese con una valvola ballerina che non gli ha però impedito di aggiudicarsi il primato nel Terzo Raggruppamento, e a un sorprendente Tiziano Nerobutto (la figlia Francesca coequipier). Chiudono la top ten Mannino-Giannone e Tonelli-Debbi. Fuori, per una quarantina di secondi, il bassanese Rocchetto, coadiuvato da De Guio, sempre più bravo e preciso con la Porsche 911 Sc. Tanti i ritiri. Oltre a Bossalini, anche il toscano Pierangioli ha dovuto alzare bandiera bianca durante il primo passaggio sul passo Xomo mentre era sorprendentemente terzo assoluto, tradito dal turbo. Out pure Dino Tolfo. In coppia con Alberto Bordin era stato penalizzato, nella prima parte del rally, da un banale inconveniente all'impianto elettrico tanto che aveva pagato due minuti di penalità al c.o. per consentire ai meccanici di porvi rimedio. Alla ripresa del rally la vettura girava a pieni giri e il marosticense, pilota di conio antico, si consolava con lo scratch di Pedescala (Lucky, secondo, a 3"6) ma il problema si ripresentava a Muzzolon, tanto da costringerlo alla resa. Giorgio Costenaro, con Sergio Marchi, invece, ha dovuto abbandonare quando alla fine della Pedescala mancava solo un tornante, messo ko dalla rottura dell'albero motore della sua Lancia Stratos. Stessa sorte per Alberto Battistolli con Gigi Cazzaro nelle vesti di "maestro". A marcia inserita è saltato un ingranaggio del cambio della Fiat 131 Abarth: motore su di giri ma auto ferma. La palma della sfiga spetta però a Pierluigi Zanetti e Roberto Scalco: per colpa della batteria non sono riusciti nemmeno ad entrare nella prima prova con la loro Opel Ascona. Nella gara del Trofeo A 112 Abarth, vittoria per Battistel- Rech con 47"9 su Fiora e Beretta; terzi a 1'52"6 Casa-Casa. [END]

Roberto Cristiano Baggio
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
U. Triestina
20
Fermana
20
L.r. Vicenza Virtus
19
Pordenone
19
Ternana
18
Feralpi Salò
18
Imolese
17
Vis Pesaro
16
Ravenna
16
Sudtirol
15
Monza
15
Teramo
14
Giana Erminio
11
Gubbio
11
Rimini
11
Fano A.j.
9
Sambenedettese
8
Renate
8
Albinoleffe
7
Virtus Verona
7
Fano A.j. - Ravenna
1-1
Feralpi Salò - Virtus Verona
1-1
Giana Erminio - Sudtirol
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Sambenedettese
1-0
Pordenone - U. Triestina
1-2
Renate - Imolese
1-0
Rimini - Fermana
2-0
Teramo - Albinoleffe
2-2
Ternana - Gubbio
3-0
Vis Pesaro - Monza
1-1

Volley

Rugby

Golf