Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

16.04.2018

Il ruggito di Castagna, Covatti resta alle spalle

Michele “Paco” Castagna, figlio d’arte, vincitore in  gara 3  del campionato italiano ieri a Lonigo. CANOLA
Michele “Paco” Castagna, figlio d’arte, vincitore in gara 3 del campionato italiano ieri a Lonigo. CANOLA

Stefano Canola LONIGO Secondo successo di fila per Paco Castagna nel campionato italiano, che ha disputato ieri gara 3 sulla pista leonicena. L’arzignanese ha così allungato in classifica su Nicolas Covatti, vincitore di gara 1 e secondo al “Santa Marina”, portandosi in vetta da solo a 72 punti contro i 69 della stella dell’Ipswich. Visibilmente soddisfatto il pilota berico a fine corsa per questa affermazione che gli dà entusiasmo per le qualificazioni europee e mondiali delle prossime settimane. Dodici i centauri al via, compreso Massimiliano Andreotti “prestato” dal flat track. Subito fuochi d’artificio grazie allo sloveno Matic Ivacic, alla fine sul gradino basso del podio, che con un grande avvio sorprende Covatti e lo costringe a inseguire vanamente. Castagna vince facilmente la 2a, Mattia Lenarduzzi la 3a. Alessandro Milanese nella 4a dà filo da torcere a Paco costringendolo all’esterno: il campione in carica non perde la calma e passa a metà batteria. Il tedesco Danny Maassen batte Lenarduzzi nella 5a, primo squillo di Covatti nella 6a. Castagna paga una falsa partenza nella 7a dal blu però dopo infila quella buona e tiene a bada Ivacic. Ancora Covatti a segno nell’8a e nella 10a, in mezzo una manche tutta straniera (!) vinta da Ivacic. Prima curva esterna nell’11a per l’arzignanese che esce davanti a Jacopetti e ci rimane. Maassen conquista nella 12a il primo pass per la finale, Ivacic a ruota il secondo. Scontro al vertice nella 14a: Covatti vola dal bianco e vince, Paco evita d’un nulla in bagarre la collisione con Kovacs, è secondo e promosso con Nico in Finale. Il successo di Ivacic nella 15a batteria porta lo sloveno a quota 14, perfettamente appaiato (anche nel dettaglio) con Castagna e Covatti. LA FINALE. Il sorteggio che decide le corsie è benevolo con Paco e gli regala l’interno, mentre Covatti sceglie lo steccato e Ivacic e Maassen i cancelli centrali. Fulminante lo starter di Castagna, che poi accompagna morbidamente la moto su traiettorie esterne, chiude la porta all’inseguitore Covatti e vola verso il primato. «Sei mesi di lavoro stanno andando a frutto, alcune novità meccaniche hanno fatto il resto – spiega raggiante il figlio d’arte vicentino subito dopo la gara. – Ho corso un grande rischio nella batteria 14, riuscendo d’un soffio a rimediare. In Finale ho girato all’esterno ed è stata la mossa giusta, dopo una partenza eccellente». E alza la coppa del vincitore, consegnatagli dal campione dello sci paralimpico Federico Galiotto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Canola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Renate
3
Fermana
3
U. Triestina
3
Pordenone
3
Monza
3
Sudtirol
3
Ravenna
1
Gubbio
1
Albinoleffe
1
Giana E.
1
Imolese
1
L.r. Vicenza Virtus
1
Rimini
0
Ternana
0
Fano A.j.
0
Feralpi Salò
0
Teramo
0
Virtusvecomp
0
Vis Pesaro
0
Sambenedettese
0
Fermana - Virtusvecomp
2-0
Gubbio - Ravenna
1-1
Imolese - Albinoleffe
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Giana E.
0-0
Monza - Feralpi Salò
1-0
Pordenone - Fano A.j.
2-1
Sambenedettese - Renate
0-2
Sudtirol - Teramo
1-0
Ternana - Rimini
U. Triestina - Vis Pesaro
2-0

Golf