22 gennaio 2019

Sport

Chiudi

15.09.2012

Laczko si ferma Dovrà essere operato

L'esterno Zsolt Laczko
L'esterno Zsolt Laczko

Il bollettino medico di giornata si apre con una notizia poco piacevole che non arriva da Isola, dove ieri mattina i biancorossi hanno effettuato la rifinitura a porte chiuse. Il Vicenza, infatti, dovrà rinunciare per un periodo di tempo non precisato, ma che comunque potrebbe non essere breve, a Zsolt Laczko. Cos'è successo? È successo che l'esterno nei giorni scorsi era impegnato con la nazionale del suo Paese, l'Ungheria. Laczko ha giocato l'intera gara con l'Andorra (vinta per 5-0) e poi la brutta sorpresa: il ginocchio destro gonfio (presumibilmente a causa di una botta) e la necessità di ulteriori controlli. Lunedì, quindi, il giocatore di proprietà della Sampdoria verrà operato in Ungheria e solo dopo l'intervento si potrà capire la reale entità dell'infortunio e - di conseguenza - i tempi del recupero. Gli altri due ex blucerchiati, Padalino e Semioli, sono invece a disposizione: è probabile che il primo, ancora in cerca della miglior condizione, si accomodi in tribuna, mentre per il secondo potrebbe esserci spazio in panchina. Oggi, come era previsto, non ci saranno Rigoni (alle prese con una sofferenza muscolare senza lesione recidiva al retto femorale della coscia destra) e Gavazzi (in recupero da una distorsione alla caviglia sinistra). Oltre a loro mancherà il secondo portiere Coser, bloccato da un problema muscolare. Il vice Pinsoglio sarà dunque Fortunato. A che undici si affiderà oggi Breda contro il Verona? Difficile fare previsioni, però la sensazione è che la squadra che scenderà in campo al Menti non sarà molto diversa da quella che ha pareggiato domenica scorsa in casa della Juve Stabia. Il dubbio principale riguarda la composizione della prima linea: detto che Malonga, autore di tre reti in due gare, partirà sicuramente dal primo minuto, la cosa da capire è che ci sarà al suo fianco. Per esperienza, forza fisica e caratteristiche tattiche il favorito sembra essere Plasmati, che pare adatto a una partita “da scintille” come il derby con il Verona. Non è però da escludere che alla fine Breda decida di affidarsi alla rapidità di Giacomelli. Per il resto, in difesa dovrebbero esserci Martinelli, Pisano e Brighenti mentre in mezzo al campo è ipotizzabile che giochino Mustacchio, Pinardi, Castiglia, Misuraca e Di Matteo.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
43
U. Triestina
35
Fermana
34
Imolese
32
Ravenna
31
Ternana
30
L.r. Vicenza Virtus
30
Sambenedettese
30
Vis Pesaro
29
Monza
29
Sudtirol
28
Feralpi Salò
28
Gubbio
24
Teramo
23
Fano A.j.
23
Rimini
22
Renate
21
Virtus Verona
19
Albinoleffe
18
Giana Erminio
18
Fermana - Feralpi Salò
1-0
Gubbio - Vis Pesaro
1-0
Imolese - Giana Erminio
5-0
L.r. Vicenza Virtus - Renate
1-1
Monza - Virtus Verona
1-0
Pordenone - Albinoleffe
1-0
Sambenedettese - Teramo
2-1
Sudtirol - Ravenna
1-1
Ternana - Fano A.j.
0-1
U. Triestina - Rimini
2-0

Golf