Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 novembre 2017

Sport

Chiudi

15.03.2017

La Juventus
non delude
e vola ai quarti

L'esultanza dei bianconeri per la qualificazione raggiunta
L'esultanza dei bianconeri per la qualificazione raggiunta

La Juventus si qualifica per i quarti di finale di Champions League. Dopo aver espugnato venti giorni fa il Do Dragao di Oporto per 2-0, i campioni d'Italia hanno portato a casa un'altra vittoria grazie alla rete siglata su rigore da Dybala prima del riposo. Per la Juve, è la sesta gara su otto in Champions senza prendere gol. In avvio di primo tempo è il Porto a dover fare la partita, con la Juve che lascia «sfogare» la squadra di Nuno Espirito Santo forte proprio del risultato dell'andata. I bianconeri non rischiano più di tanto ma dalle parti di Casillas si presentano la prima volta pericolosamente solamente a metà tempo quando Mandzukic di testa chiama alla parata centrale il numero uno spagnolo. I dragoni sono ben messi in campo, chiudono tutti gli spazi e quando la Juve riesce a infilarsi lo fa solamente grazie alla bravura dei suoi interpreti. Con il passare dei minuti, il pressing alto dei portoghesi lascia qualche spazio alla Juventus che si affida ai traversoni. Ed è da un colpo di testa nasce il gol del vantaggio juventino perché al 40' è Alex Sandro a chiamare alla respinta Casillas, sulla respinta si avventa Higuain che viene "parato" da Maxi Pereira. L'arbitro Hategan non può far altro che indicare il dischetto del rigore e sventolare il rosso in faccia al difensore. Dagli undici metri va Dybala che spiazza Casillas e mette a segno il secondo gol stagionale in Champions. In avvio di ripresa, Allegri non rischia il già ammonito Cuadrado e butta nella mischia Pjaca, il Porto prova immediatamente a rispondere allo svantaggio e per poco non pareggia quando, al 5', Benatia commette un errore in uscita, si fa superare da Soares che non trova la porta. Nel finale di gara però è la Juventus a spostare in avanti il proprio baricentro sfiorando il raddoppio al 22' quando, servito da Dybala, Higuain incrocia di destro mettendo il pallone di poco a lato. A otto minuti dalla fine, il Porto cerca ancora il gol del pari con Jota che aggira Barzagli su servizio di Otavio, ma il tiro si perde sul fondo. La missione di Allegri continua, per lui, la settima qualificazione ai quarti di finale. Nessuno in Italia era riuscito in passato a raggiungere questo traguardo. Venerdì a Nyon i sorteggi per i quarti di finale. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
29
Renate
26
Albinoleffe
24
Sambenedettese
21
Pordenone
21
Sudtirol
20
Mestre
20
Feralpi Salò
20
Bassano Virtus
19
U. Triestina
18
Fermana
18
Reggiana
16
Vicenza
16
Teramo
15
Gubbio
15
Ravenna
10
Santarcangelo
10
Fano A.j.
6
Fano A.j. - Sudtirol
0-1
Feralpi Salò - Albinoleffe
1-2
Gubbio - Fermana
0-0
Padova - U. Triestina
2-1
Reggiana - Ravenna
3-0
Renate - Teramo
0-0
Sambenedettese - Bassano Virtus
0-0
Vicenza - Mestre
0-2
Santarcangelo - [ha Riposato]
Pordenone - [ha Riposato]

Rugby

Nuoto

Golf