Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
13 novembre 2018

Sport

Chiudi

15.04.2018

Valdagno si deve arrendere al Forte

Emiliano Romero e compagni non sono riusciti nell’impresa di battere il Forte dei Marmi. ARCHIVIO
Emiliano Romero e compagni non sono riusciti nell’impresa di battere il Forte dei Marmi. ARCHIVIO

FORTE DEI MARMI (LUCCA) Il Forte vola in semifinale. L’Admiral lascia però, dopo un’altra grande prova, con più di qualche rimpianto. Per l’ennesima volta le palle inattive son state mezza condanna. Fra le cose che non si vedono al PalaForte c’è una tensione latente che poggia sulla rabbia dell’Admiral per il ricorso non accolto su gara2 e la paura del Forte Marmi di mandare a monte di fronte al pubblico amico questa gara3 che vale la semifinale. Nello starting five dell’Admiral davanti a Cunegatti c’è la coppia Fariza-Amato mentre in attacco il duo Tataranni-Montivero. All’1’ miracolo di Gnata su finta di Tataranni. Cunegatti si conferma su una pericolosa incursione di De Oro. Cunegatti è super pure su Pagnini. Ai biancocelesti forse manca l’imprevedibilità di Romero costretto in panchina dai postumi di un infortunio. Produce di più il Forte e al 23’59” su un flipper in area arriva De Oro che in diagonale insacca l’1-0. Il Valdagno si presenta nella ripresa ancora con l’assetto iniziale. I primi acuti sono toscani con Rossi. Per l’Admiral comincia subito una partita di grandissimo sacrificio. C’è anche un po’ di imprecisione, Ma non al 7’43” quando su contropiede Montivero beffa Gnata per l’1-1. Ma al 12’00” blu a Montivero e punizione di prima di Pagnini ancora killer come in gara2 per il 2-1. Entra subito dopo Emiliano Romero per Fariza. Al 14’37” un missile di Gonzalo Romero approfitta di uno stop di Cunegatti per problemi al guanto e spara a colpo sicuro: 3-1. Costretto fuori Pochi istanti dopo blu a Gonzalo Romero, punizione di prima di Tataranni e Gnata dice no. Nel power play al 16’52” Pallares riesce ad accorciare: 3-2. Altro blu a Gonzalo Romero, punizione di prima di Fariza e Gnata dice ancora no. In power play l’Admiral non si ripete. La parola fine la mette Torner a 2” dalla fine quando l’Admiral aveva rinunciato al portiere per mettere il quinto uomo di movimento. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.D.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Fermana
20
L.r. Vicenza Virtus
19
Pordenone
19
Ternana
18
Feralpi Salò
18
U. Triestina
17
Imolese
17
Vis Pesaro
16
Ravenna
16
Sudtirol
15
Monza
15
Teramo
14
Giana Erminio
11
Gubbio
11
Rimini
11
Fano A.j.
9
Sambenedettese
8
Renate
8
Albinoleffe
7
Virtus Verona
7
Fano A.j. - Ravenna
1-1
Feralpi Salò - Virtus Verona
1-1
Giana Erminio - Sudtirol
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Sambenedettese
1-0
Pordenone - U. Triestina
Renate - Imolese
1-0
Rimini - Fermana
2-0
Teramo - Albinoleffe
2-2
Ternana - Gubbio
3-0
Vis Pesaro - Monza
1-1

Rugby

Golf