22 gennaio 2019

Sport

Chiudi

22.08.2010

Colpo Montecchio Arriva Pivotto E oggi c'è la Coppa


 Matteo Pivotto, 36 anni, ha indossato anche le maglie di Roma, Chievo, Lecce, Palermo e Modena
Matteo Pivotto, 36 anni, ha indossato anche le maglie di Roma, Chievo, Lecce, Palermo e Modena

Marta Benedetti
MONTECCHIO MAGGIORE
Matteo Pivotto riabbraccia Montecchio. Era nell'aria, ora c'è la conferma. Il 36enne difensore, che ha vestito le maglie di Roma, Chievo, Lecce, Palermo e Modena, torna alle origini. Torna al Montecchio, la squadra che gli ha fatto prendere il volo. E così, l'esordio dei castellani in questa stagione (questo pomeriggio, alle 16, la prima partita di Coppa Italia di scena al Cosaro contro il Castelnuovosandrà, arbitro Alfarè di Mestre) coincide con il ritorno di un giocatore che il presidente Romano Aleardi ha cercato e voluto a tutti i costi. Una marcatura a uomo, si potrebbe dire, quella che Aleardi ha messo in atto ancora un paio di mesi fa, quando per la prima volta aveva messo nero su bianco il nome di Matteo Pivotto nella lista della spesa estiva.
L'attesa, la speranza che il giocatore si facesse sentire per dire "sì" anche quando era al mare con la famiglia, infine il sospirato ok di Pivotto. Aleardi si conferma ancora una volta l'uomo dalle missioni impossibili. Il ripescaggio in serie D (giunto a dispetto di molte previsioni di segno contrario) è stato frutto del suo crederci fino in fondo, oltre che del suo operato in tanti anni di presidenza; Pivotto è "cosa sua", nel senso che il massimo dirigente castellano si è impegnato personalmente per convincere il difensore a vestire quella che è stata in assoluto la sua prima maglia. «La grande amicizia che lega me, il giocatore e la sua famiglia, ha convinto Pivotto ad accettare. Mi ha detto – spiega al telefono Aleardi – che è molto felice della sua scelta e farà del suo meglio. Noi, si può immaginare, siamo più felici di lui. Credo che Carli potrà contare su di lui già a partire dalla prima di campionato».
Intanto, già oggi Pivotto dovrebbe fare il suo saluto alla squadra, impegnata in casa per il primo banco di prova importante della stagione: il match secco di sola andata contro il Castelnuovosandrà, che vale il passaggio del turno preliminare di Coppa Italia. Pivotto, che non ha ancora svolto un allenamento con il suo nuovo gruppo, sarà probabilmente in tribuna. La sua presentazione ufficiale verrà fatta lo stesso giorno in cui verrà presentata la rosa per la nuova stagione; indicativamente tra l'ultima settimana di agosto e la prima di settembre.
Il tecnico castellano, Carli, deve sciogliere gli ultimi dubbi di formazione. In campo dovrebbero scendere molti giocatori che hanno affrontato in amichevole il Real Vicenza sabato scorso. Quindi Milan tra i pali, difesa a cinque con Nikolic, Tresso, Girlanda, De Pretto e Nicoletti da destra a sinistra; a centrocampo, sicuro l'utilizzo di De Cao e Gajcanin mentre Dissegna, un po' acciaccato, non dovrebbe giocare. I dubbi riguardano l'attacco. Scanferla, giocatore proveniente dal settore giovanile del Vicenza, e il nigeriano Nathan Onyejiaka, che lo scorso anno ha segnato 28 gol con la maglia del Bellaguardia in terza categoria, non sono a disposizione. Carli pare dunque intenzionato a schierare Maiova e uno tra Lazzari, all'esordio in prima squadra, e Fedele. Sarrapochiello, ancora ai box dopo l'operazione subita al ginocchio al termine della stagione, è sulla via del recupero e dovrebbe esserci per l'inizio del campionato. Carli, è d'obbligo una prima battuta su Pivotto. «Ha fatto una carriera strepitosa. Porterà saggezza all'interno dello spogliatoio. Sono felice di poterlo allenare e sono felice anche per i suoi compagni, che avranno di fronte un esempio da imitare».
Per Carli, la partita odierna è prima di tutto un test. «L'idea è quella, naturalmente, di fare risultato. Sono consapevole che la condizione ancora non c'è. Siamo partiti tardi con la preparazione, avendo saputo solo poco tempo fa che avremmo disputato la serie D. Le gambe sono ancora pesanti, per me questo è un test di "minutaggio"».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
43
U. Triestina
35
Fermana
34
Imolese
32
Ravenna
31
Ternana
30
L.r. Vicenza Virtus
30
Sambenedettese
30
Vis Pesaro
29
Monza
29
Sudtirol
28
Feralpi Salò
28
Gubbio
24
Teramo
23
Fano A.j.
23
Rimini
22
Renate
21
Virtus Verona
19
Albinoleffe
18
Giana Erminio
18
Fermana - Feralpi Salò
1-0
Gubbio - Vis Pesaro
1-0
Imolese - Giana Erminio
5-0
L.r. Vicenza Virtus - Renate
1-1
Monza - Virtus Verona
1-0
Pordenone - Albinoleffe
1-0
Sambenedettese - Teramo
2-1
Sudtirol - Ravenna
1-1
Ternana - Fano A.j.
0-1
U. Triestina - Rimini
2-0

Golf