Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2017

Sport

Chiudi

10.04.2017

Vicenza-Bionde, nel finale c’è il razzo De Mori

La volata della Vicenza-Bionde numero 73 dominata dal veronese Mattia De Mori. FOTO RICCARDO SCANFERLA
La volata della Vicenza-Bionde numero 73 dominata dal veronese Mattia De Mori. FOTO RICCARDO SCANFERLA

BIONDE

Un veronese succede ad un altro atleta veronese nel prestigioso albo d'oro della Vicenza-Bionde: ad un anno di distanza da Riccardo Minali, infatti, è stato Mattia De Mori 24enne di Castel d'Azzano, ad imporsi con una straordinaria vittoria sul traguardo della regina delle classiche in linea numero 73.

Una prova incerta e spettacolare fino all'ultimo, come da tradizione quella che ha visto al via 164 atleti che non si sono risparmiati proponendo attacchi e azioni a ripetizione lungo gli oltre 170 chilometri in programma.

Ad accendere la sfida, poco prima dell'imbocco della Val d'Illasi è stato un terzetto composto da Donegà (Cycling Team Friuli), Double (Zappi's) e Maritano (Vc Cremonese): i tre attaccanti sono stati ripresi dal resto del gruppo sulle rampe che conducevano al Gpm di Roccolo, vinto dal vicentino Simone Bevilacqua (Zalf). Tornata in pianura la competizione è proseguita con una intensa bagarre sino alle porte di Bionde di Salizzole dove a prendere il largo è stato un drappello di 24 unità.

Verza, Oldani, Baffi, Bramati (Colpack), Trentin (Malmantile), Cordioli (General Store), Moggio, Guglielmi e Brescianini (Cipollini), Brugna, De Mori (Gallina Colosio), Viscardi (Fly), Giurato (Team Friuli), Donesana, Garavaglia, Zambelli, Konychev (Viris Maserati), Luchsenko (Kazakistan), Milani, Rocchi, Bevilacqua (Zalf), De Marchi, Vecchiato e Gomez (F. Coppi) hanno raggiunto un vantaggio massimo sul resto del plotone di 2'30" ma le squadre dei velocisti hanno fatto un'ottima guardia ricucendo lo strappo a due tornate dal termine.

Il finale è vissuto nell'attesa per lo sprint che ha visto prevalere Mattia De Mori (Delio Gallina Colosio Eurofeed) davanti al compagno di squadra Simone Zanni e al mantovano Michael Bresciani (Zalf Euromobil Désirée Fior).

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
13
Renate
12
Vicenza
11
Fermana
10
Bassano Virtus
10
Sambenedettese
9
Albinoleffe
9
Mestre
8
Feralpi Salò
7
Padova
7
Ravenna
6
U. Triestina
5
Sudtirol
5
Reggiana
4
Teramo
4
Fano A.j.
3
Santarcangelo
3
Gubbio
1
Modena
0
Albinoleffe - Santarcangelo
3-1
Bassano Virtus - Pordenone
2-2
Feralpi Salò - Fano A.j.
2-1
Fermana - Mestre
1-0
Gubbio - Sambenedettese
0-2
Modena - Renate
0-3
Padova - Vicenza
0-0
Teramo - Ravenna
3-2
U. Triestina - Sudtirol
1-1
Reggiana - [ha Riposato]

Tennis

Golf