Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Sport

Chiudi

07.09.2018

Tutto era partito con l’entusiasmo da Giro d’Italia

Vicenza 2020 è un progetto partito da lontano. Sull’onda dell’entusiasmo per il successo della tappa del Giro d’Italia di Vicenza del 2013, durante i campionati del mondo di quell’anno, a Firenze, Claudio Pasqualin, Moreno Nicoletti e Alessandro Belluscio annunciarono la volontà di impegnarsi per portare a Vicenza e nel Veneto l’edizione del 2020. La candidatura fu presentata all’allora neoeletto presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale, il britannico Brian Cookson, e al presidente della Fci Renato Di Rocco. Il progetto era ambizioso, ben congegnato e decisamente affascinante. Vicenza era il fulcro dell’evento, ma sarebbero stati coinvolti a vario modo tutti i sette capoluoghi del Veneto. La prova regina, quella in linea dei professionisti, avrebbe raggiunto il circuito finale sui Berici, con arrivo in via Roma, dopo avere preso le mosse da piazza San Marco a Venezia e avere lambito Padova e gli Euganei. Il comitato promotore s’è messo subito in moto. Primo obiettivo, realizzare il dossier destinato all’Uci. Senza quel documento la candidatura non potrebbe definirsi tale. Scadenza: settembre del 2017. Moreno Nicoletti ha definito i percorsi delle varie prove in linea e a cronometro. L’Uci ha inviato a Vicenza alcuni esperti in sopralluogo per verificare alcuni passaggi critici nel circuito dei Berici. Qualche lieve ritocco, per il resto promozione con lode. Esattamente un anno fa a Bergen, in Norvegia, la commissione Uci ha ricevuto il dossier di Vicenza. In ballo c’era anche l’Olanda e, in posizione più defilata, altre nazioni. Il massimo organismo del ciclismo ha deciso di dare fiducia all’Italia, anche se mancavano le garanzie della finanziabilità del progetto. Renato Di Rocco, che all’Uci occupa la sedia del vice-presidente, è riuscito a prendere tempo. Il comitato promotore di Vicenza 2020 ha ricevuto molte pacche sulle spalle, ma i sette milioni di euro necessari si potevano mettere insieme solo con il contributo del Governo. L’ex ministro dello sport, Lotti, ha sempre fatto orecchie da mercante alle invocazioni che arrivavano dal Veneto, regione a guida leghista. Si è arrivati ai primi mesi del 2018 e le quotazioni di Vicenza 2020 erano al punto più basso. Di Rocco è riuscito ad ottenere ancora qualche mese di tempo, ma le molte settimane necessarie alla formazione del Governo Conte hanno ridotto ai minimi termini la pazienza dell’Uci. Poi il vento è cambiato: il neo-ministro Matteo Salvini, a Vicenza durante la campagna elettorale pro Rucco assieme a Luca Zaia, ha affermato che il Governo avrebbe appoggiato la candidatura di Vicenza e del Veneto, lanciando un endorsement verbale di cui l'UCI non ha potuto non tener conto. Di qui la concessione di altri due mesi. In alcune interviste il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti, ha fatto intendere che il suo appoggio lo avrebbe dato, ma non da solo. Si è arrivati a qualche giorno fa con quelle che, stando alle parole di Renato Di Rocco, sarebbero le battute finali della parabola di Vicenza 2020, un bel sogno cullato per anni che la Svizzera ha fatto suo in extremis. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

E.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Renate
3
Fermana
3
U. Triestina
3
Pordenone
3
Monza
3
Sudtirol
3
Ravenna
1
Gubbio
1
Albinoleffe
1
Giana E.
1
Imolese
1
L.r. Vicenza Virtus
1
Rimini
0
Ternana
0
Fano A.j.
0
Feralpi Salò
0
Teramo
0
Virtusvecomp
0
Vis Pesaro
0
Sambenedettese
0
Fermana - Virtusvecomp
2-0
Gubbio - Ravenna
1-1
Imolese - Albinoleffe
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Giana E.
0-0
Monza - Feralpi Salò
1-0
Pordenone - Fano A.j.
2-1
Sambenedettese - Renate
0-2
Sudtirol - Teramo
1-0
Ternana - Rimini
U. Triestina - Vis Pesaro
2-0

Golf