Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 ottobre 2018

Sport

Chiudi

19.12.2017

Pozzato e Rebellin coppia di veterani Canola mette i gradi

Stagione d’oro per Marco Canola. Ha piazzato sei centri e prenderà i gradi di capitano della Nippo FantiniGianluca Brambilla va alla Trek
Stagione d’oro per Marco Canola. Ha piazzato sei centri e prenderà i gradi di capitano della Nippo FantiniGianluca Brambilla va alla Trek

Eros Maccioni A pochi giorni dallo scoccare del nuovo anno la brigata dei ciclisti professionisti vicentini deve fare ancora i conti con qualche problemino di carattere occupazionale. C’è chi ha trovato da tempo una sistemazione di lusso, chi ha spuntato una proroga di contratto, chi invece sta ancora lottando per dare un seguito alla propria carriera. Gianluca Brambilla ha cambiato maglia ma continua a viaggiare in classe World Tour. È passato dalla Quick Step alla Trek Segafredo, dal blu al rosso acceso. Anche se con i belgi si è trovato bene, cambiare aria e stimoli è il modo migliore per archiviare una stagione che è stata solo l’ombra della precedente. Debutterà a Maiorca a fine gennaio. Enrico Battaglin prosegue la sua avventura nella olandese Lotto Nl Jumbo. I suoi acuti al Giro d’Italia sono sempre più lontani nel tempo, vedremo se saprà riproporsi come uomo vincente o se troverà la sua dimensione come uomo squadra. Sarà fra i primi ad attaccarsi il numero nel 2018, al Tour Down Under in Australia. Manuele Boaro proseguirà la sua esperienza in World Tour nella Bahrain Merida di Vincenzo Nibali. Anche Andrea Pasqualon continuerà a fare l’emigrante di lusso. Nella Wanty Gobert ha finalmente trovato un posto al sole. Dopo l’ottimo finale di stagione e la vittoria a Peccioli, i suoi dirigenti sono sempre più convinti di poterlo vedere a braccia alzate in una grande classica. La sua agenda 2018 inizia con la Vuelta Valenciana, o in alternativa il Giro dell’Oman. Filippo Pozzato sarà ancora il veterano della Wilier Selle Italia, un team professional che accoglie molti giovani. Molto probabilmente sarà della partita alla Vuelta di San Juan in Argentina. Fra i suoi nuovi compagni di squadra c’è il marosticense Simone Bevilacqua, un passista di vent’anni che s’è guadagnato il grande salto vincendo quattro corse quest’anno con la Zalf. Con un Damiano Cunego sul viale del tramonto, Marco Canola è il capitano indiscusso della Nippo Fantini. In realtà lo è stato già quest’anno. Con sei centri all’attivo è il vicentino che ha vinto di più nel 2017. È stato anche riserva al mondiale. Meriterebbe di battersi stabilmente con i big, ma il calendario del suo team non lo consente. Debutterà alla Vuelta Valenciana, poi andrà a Laigueglia con intenzioni molto bellicose. Davide Rebellin c’è. Chi pensava di toglierselo dai piedi deve farsene una ragione, perché il leoniceno festeggerà il suo 47° compleanno pedalando per la Natura4Ever-Sovac. Sarà la sua 27ª stagione da pro. Certo non è capitato in uno squadrone, fatto sta che il recordman della vetustà ciclistica resta nella mischia. Finché continua a vincere, come ha fatto qualche mese fa, ha ragione lui. Il bassanese Paolo Lunardon è stato confermato nella cinese Rts Monton, mentre è rimasto “al vento, in attesa di liete sorprese, Riccardo Cenghialta. Correva con la squadra continental Unieuro, dove approderà dalla categoria juniores Filippo Zana. Ma i casi di disoccupazione più eclatanti sono indubbiamente quelli di Giacomo Berlato (Nippo Fantini) e Federico Zurlo (Uae Emirates). I due vicentini, entrambi lanciati dalla Zalf di Gianni Faresin, in questi due anni hanno fatto vedere buone cose ma non sono stati confermati dalle rispettive squadre e ora sono impegnati in febbrili trattative per rimettersi in carreggiata con un’altra maglia. Per Zurlo sembra vicino l’accordo con la Wilier Selle Italia, Berlato ha aperto qualche prospettiva e sta cercando di chiudere il cerchio entro i primissimi giorni del 2018. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
18
Fermana
14
L.r. Vicenza Virtus
13
Imolese
13
Sudtirol
13
U. Triestina
12
Ravenna
12
Feralpi Salò
11
Vis Pesaro
11
Monza
11
Teramo
10
Ternana
9
Giana Erminio
9
Gubbio
8
Fano A.j.
7
Rimini
7
Sambenedettese
7
Virtus Verona
6
Renate
5
Albinoleffe
4
Fano A.j. - Sambenedettese
1-1
Albinoleffe - Vis Pesaro
0-2
Fermana - L.r. Vicenza Virtus
2-0
Gubbio - Sudtirol
0-0
Imolese - Rimini
3-1
Monza - Teramo
0-1
Pordenone - Renate
2-1
Ravenna - Feralpi Salò
1-1
U. Triestina - Ternana
1-1
Virtus Verona - Giana Erminio
0-3

Golf