Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 dicembre 2017

Sport

Chiudi

12.06.2017

Si chiude. E il Valdagno finisce... ai ferri

Il tecnico Herik Franco ha organizzato una grigliata con i calciatori  di una squadra che non giocherà mai
Il tecnico Herik Franco ha organizzato una grigliata con i calciatori di una squadra che non giocherà mai

Grigliata dal gusto… davvero amaro. Stiamo parlando dell’iniziativa a dal tecnico Herik Franco che sabato a mezzogiorno ha invitato a casa propria i ragazzi che nella prossima stagione avrebbero dovuto far parte della rosa dell’Fc Valdagno e che dunque sarebbero stati suoi allievi. Al momento manca ancora l’ufficialità, ma l’entrata in scena del Valdagno Sbf (capeggiata dal duo Oselladore- Coda) ha mandato all’aria tutti i piani e i progetti studiati con attenzione e dedizione negli ultimi otto mesi dal gruppo rappresentato da Michele Bicego, ancora massimo dirigente in carica del S. Quirico, che sembrava destinato alla poltrona presidenziale del nuovo club. «Ho intrapreso quest’iniziativa –spiega Franco- affinchè gli splendidi ragazzi che avevano deciso di accettare la sfida potessero comunque conoscersi e parlarsi almeno una volta prima di lasciarsi. Anche se il sogno è svanito sul nascere e il rammarico è davvero grande, la qualità umana di questi ragazzi non si discute: l’amicizia che ci lega resterà comunque negli anni».

Alla fine tutti i timori che avevano iniziato ad aleggiare nei giorni scorsi per quello che avrebbe dovuto chiamarsi Fc Valdagno, che ad un certo punto pur di giocare s’era pure detto disponibile di condividere lostadio dei Fiori con il team del duo Oselladore-Coda, si sono tramutati in realtà. «Non riesco a capire –continua l’ex allenatore del Chiampo- come mai con un semplice colpo di spugna si sia deciso di far morire un progetto serio. Io ad esempio ero stato contattato ad Aprile». Franco prosegue poi così: «L’obbiettivo, da raggiungere con lavoro e umiltà, era quello di rilanciare gradino dopo gradino il Valdagno verso un cammino importante. Mi rammarica constatare che a volte degli interessi non calcistici riescano ad avere la meglio sulla passione e sulla serietà delle persone anche perché a causa di questa sorta di golpe i primi a farne le spese saranno i ragazzi che ora si troveranno a spasso senza squadra come del resto il sottoscritto.».

A proposito dei giocatori, ecco la voce di quella che sarebbe stata la colonna della difesa: Nicola Masiero. «Il mister con questa iniziativa ha dimostrato ancora una volta il suo grande spessore umano oltre alle qualità morali che probabilmente non tutti hanno. Credevamo nella bontà del progetto di Bicego ed eravamo pronti a vivere un anno magico. Peccato». F.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
34
Sambenedettese
29
Renate
27
Reggiana
26
Feralpi Salò
26
U. Triestina
25
Pordenone
25
Albinoleffe
25
Sudtirol
24
Fermana
22
Mestre
21
Gubbio
21
Vicenza
20
Ravenna
20
Bassano Virtus
19
Teramo
18
Fano A.j.
13
Santarcangelo
13
Fano A.j. - Fermana
1-0
Gubbio - Padova
1-0
Mestre - Sudtirol
0-1
Ravenna - Santarcangelo
3-1
Reggiana - Teramo
2-1
Renate - Pordenone
Sambenedettese - U. Triestina
1-1
Vicenza - Albinoleffe
1-1
Bassano Virtus - [ha Riposato]
Feralpi Salò - [ha Riposato]

Golf