19 febbraio 2019

Sport

Chiudi

06.02.2019

Il Breganze mette la testa a posto grazie a Barbara

Il Breganze... ha il look giusto. Merito anche della presidente, Barbara Dal Bianco, al centro della foto
Il Breganze... ha il look giusto. Merito anche della presidente, Barbara Dal Bianco, al centro della foto

Cresta o ciuffo? Il look degli Amatori Breganze vanta un tocco da presidente. Barbara Dal Bianco, classe ’77, di giorno parrucchiera del paese, è una delle poche donne a capo di una società calcistica. Qui, unica donna tra i suoi uomini. Leader degli Amatori Breganze da una decina d’anni, la giovane presidente appassionata di sport non vuole di certo lasciare la guida. «Sono arrivata qui - racconta - in maniera casuale. Il mio fidanzato giocava nel team e, liberatosi il posto alla presidenza, hanno proposto a me di subentrare. Conoscendo il gruppo ed essendo amante dello sport, ho detto subito sì e ora voglio continuare ad essere il presidente. Siamo una famiglia, mi mancherebbe qualcosa senza di loro». Fin da piccola tifosa della Juventus ma appassionata anche di ciclismo, Barbara Dal Bianco subentra all’ex massimo dirigente Graziano Rigon. «Al tempo, la società comprendeva altre discipline tra cui il volley». Ora società indipendente, gli Amatori Breganze sono stati formati ex novo per seguire in autonomia solo la disciplina del calcio. La squadra prende parte al campionato dell’Aics. Allenamenti sul campo dell’oratorio, da tre anni le partite in casa si giocano al campo comunale. «È il sogno di tutti giocare lì». Il gruppo molto unito. E a Breganze si dà spazio alle quote rosa. «Per me il calcio e lo sport in generale sono molto importanti – continua Dal Bianco–. Soprattutto oggi che mancano i valori. I ragazzi hanno tanta passione e molti di loro non trovano spazio nelle squadre più attrezzate di categoria. Per tutti noi la sportività viene prima di ogni altra cosa, è la regola: c’è la giusta competizione, ma non manca mai il rispetto. Ogni giocatore, ogni persona della società mi dà qualcosa. Sono orgogliosa di essere il presidente. Sono coccolata da tutti, non mi sento mai fuori posto. Magari una donna ha un modo diverso di vedere le cose, ma può prendere ugualmente le decisioni di fronte ad un gruppo di uomini». Presidente, quindi, sempre presente e supportato dal direttivo. Accanto a lei ci sono i dirigenti Andrea Sperotto, Luca Cesari, Marco Baù, Riccardo Berto, Simone Artuso, Manuel Zanin e Roberto Pobbe. «Avere una donna alla guida ci inorgoglisce – rivela quest’ultimo –. In un ambiente solitamente maschile, la nostra società ha qualcosa in più. Per noi è senza ombra di dubbio un vanto». Vincitori l’anno scorso del premio Fair Play, il presidente e la squadra sperano di bissare il risultato. «Vogliamo farci valere - è la conclusione - e dimostrare che siamo una squadra rispettosa. Abbiamo il desiderio e la voglia di vincere il campionato e passare di categoria. Le partite? Le vivo come qualsiasi persona, da fuori, con tanta adrenalina ma senza gridare. E non vado nello spogliatoio a fare i discorsi: fortunatamente sono tutti bravi ragazzi, non c’è bisogno di iniziative di questo tipo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiara Ferrante
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
54
U. Triestina
47
Feralpi Salò
46
Sudtirol
42
Imolese
42
Monza
40
Ravenna
39
Fermana
37
L.r. Vicenza Virtus
36
Sambenedettese
34
Vis Pesaro
33
Ternana
32
Gubbio
32
Renate
31
Rimini
30
Teramo
28
Fano A.j.
28
Giana Erminio
26
Albinoleffe
25
Virtus Verona
22
Feralpi Salò - Ravenna
3-0
Giana Erminio - Virtus Verona
1-1
L.r. Vicenza Virtus - Fermana
0-0
Renate - Pordenone
1-1
Rimini - Imolese
2-0
Sambenedettese - Fano A.j.
0-0
Sudtirol - Gubbio
4-0
Teramo - Monza
1-1
Ternana - U. Triestina
0-2
Vis Pesaro - Albinoleffe
0-1

Golf