Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 settembre 2018

Sport

Chiudi

22.08.2018

Calidonense esulta sale in Eccellenza Monticello in Prima

Il tecnico Filippo Cicero analizza le squadre beriche di PromozioneUna partita della Calidonense che si “sottrae” al giudizio di Cicero: adesso è un team di Eccellenza
Il tecnico Filippo Cicero analizza le squadre beriche di PromozioneUna partita della Calidonense che si “sottrae” al giudizio di Cicero: adesso è un team di Eccellenza

Calidonense, addio Promozione. È infatti ufficiale il ripescaggio in Eccellenza del team giallorosso per effetto domino dovuto alla chiamata in D del Villafranca. Festeggia contestualmente anche la Jr Monticello che accede alla Prima categoria. Sarà la Cervarese a prendere il posto del team vicentino nel girone E della Seconda. Schio, è tutto nelle tue mani. Punta tutto sulla squadra giallorossa il tecnico Filippo Cicero al quale è toccato il compito di dare i voti alle compagini vicentine che prenderanno parte al campionato di Promozione. Prima di partire per il lungo viaggio l’ex allenatore del Montecchio, ora impegnato con la stesura di un libro d’analisi tattica, esprime un giudizio generale sui due raggruppamenti. «Il girone A è come sempre molto agonistico e sono convinto che pure quest’anno la Seraticense dirà la sua per il successo finale; il girone B sarà invece molto equilibrato e altrettanto avvincente con Schio, Camisano e Godigese a puntare alla promozione diretta». Longare Castegnero. «Alla corte di Sgrigna è giunto un calciatore che è un lusso per la categoria come Parise oltre ad elementi di esperienza come Dorio, Sandonà Poltronieri. Avranno inoltre tanta voglia di riscatto». Voto: 8. Summania. «Il colpo di mercato più importante è stato aver tenuto bomber Rigni; si sono registrate partenze importanti ma il club altovicentino pesca sempre giovani di qualità; otterranno una salvezza tranquilla». Voto: 6.5. Trissino. «Insieme al tecnico Piccoli sono giunti diversi elementi da Montecchio Precalcino tra cui Piazza che assieme a Petronievic e a Petrovic formerà un terzetto di valore; possono ambire ad un posto al sole». Voto: 7. Valdagno. «Nella rosa laniera ci sono molti giovani bravi ma sarà fondamentale che Gianesini e Bressan sposino il progetto societario. Potrebbero essere un’incognita sia in positivo che in negativo».Voto: 6. Tezze. «Dopo l’incetta di successi fatta nello scorso torneo il Tezze ha rinforzato innanzitutto il parco difensori con gli arrivi di Melis e Giarolo; bisognerà vedere come sopperiranno alla partenza di Bajramaj». Voto: 7- Chiampo. «In estate è giunto Guiotto, un attaccante che se recupererà bene dall’infortunio potrebbe fare molto bene; se riusciranno a fare una buona partenza potrebbero essere una mina vagante». Voto: 6. Rosà. «Il Rosà non fa mai stravolgimenti ma di anno in anno pone mattoncino su mattoncino ed è in continua crescita; Ganeo con Lazzarotto formano un tandem offensivo importate oltre al fatto che i canarini possono sempre attingere da un vivaio di qualità». Voto: 7.5. Cassola. «Anche se il salto di categoria è arrivato ai ripescaggi, la formazione bassanese s’è rinforzata con elementi di categoria come Scotton e Tessarolo; per la salvezza diranno la loro». Voto: 6. Seraticense. «Le partenze sono state rimpiazzate bene; nella passata stagione è stata la miglior vicentina dopo il Valbrenta, proveranno a ripetersi». Voto: 7.5 Camisano. «Da anni punta al salto di categoria e ora forse ha davvero tutte le carte in regola per farlo visto che la rosa è più ampia rispetto allo scorso torneo; saranno sicuri protagonisti». Voto: 9. Sitland Rivereel. «I bianconeri hanno perso Cucco e Borgatti ma allo stesso tempo hanno ingaggiato Alban e Polo; da non dimenticare che la società è brava a pescare dalle categorie inferiori». Voto: 6.5 Schio. «Gli scledensi sono stati protagonisti di un mercato sontuoso con gli ingaggi dei vari Primucci, Sarzi, Yao Doria, Munarini e Boscato; a mio parere sono la candidata principale al trono anche perché, sulla carta, hanno davvero tutto per vincere». Voto: 9. Marosticense. «La squadra è stata rivoluzionata dopo la retrocessione; se tutti gli elementi della rosa staranno bene potrebbero essere una delle sorprese». Voto: 6.5. Sarcedo. «Fondamentali le conferme dei due Baggio e gli arrivi di Spanevello e di Stefani che danno fisicità. Possono ambire ai piani alti». Voto: 7. Cornedo. «In casa Cornedo sono sbarcati giovani di grandissima qualità oltre all’esperto Panarotto; hanno condotto un mercato oculato che potrà dare soddisfazioni». Voto: 7+. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Meneguzzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Monza
6
Pordenone
6
Sudtirol
6
Renate
4
Fermana
4
Imolese
4
U. Triestina
3
Rimini
3
Vis Pesaro
3
L.r. Vicenza Virtus
2
Gubbio
1
Albinoleffe
1
Giana E.
1
Ravenna
1
Feralpi Salò
1
Teramo
1
Sambenedettese
1
Ternana
0
Fano A.j.
0
Virtusvecomp
0
Fano A.j. - Ternana
Albinoleffe - Pordenone
1-2
Feralpi Salò - Fermana
0-0
Giana E. - Imolese
1-2
Ravenna - Sudtirol
0-1
Renate - L.r. Vicenza Virtus
1-1
Rimini - U. Triestina
2-1
Teramo - Sambenedettese
0-0
Virtusvecomp - Monza
0-2
Vis Pesaro - Gubbio
2-1

Golf