16 gennaio 2019

Sport

Chiudi

17.12.2018

Arzignano, pari ad alta tensione Sotto due volte poi mette il cuore

L’incornata di Giusti che porta in vantaggio l’EsteIl parapiglia che si è scatenato al 33’ sfociato in tre espulsioniIn due per fermare Odogwu, a segno anche ieri, il quarto gol in quattro partite. FOTOSERVIZIO GOBETTIL’arbitro estrae il cartellino giallo nei confronti di Forte
L’incornata di Giusti che porta in vantaggio l’EsteIl parapiglia che si è scatenato al 33’ sfociato in tre espulsioniIn due per fermare Odogwu, a segno anche ieri, il quarto gol in quattro partite. FOTOSERVIZIO GOBETTIL’arbitro estrae il cartellino giallo nei confronti di Forte

Stefano Gobetti ESTE Dopo una gara dalle mille emozioni e dalle mille tensioni l’Arzignano esce indenne, ma non senza recriminare. Il mezzo sorriso spunta se si pensa che i giallocelesti hanno fatto una grande rimonta dallo 0-2, in una ripresa giocata quasi a senso unico. Il rammarico è dovuto alle solite amnesie difensive che hanno reso ardua la scalata e alle altre occasioni sciupate. Cinque espulsi tra giocatori, allenatori e dirigenti e nove ammoniti: quasi un bollettino di guerra per una gara maschia ma non cattiva, anche se la posta in palio era alta. Il calabrese Cavaliere ha usato il pugno di ferro ma alla fine ha finito per innervosire gli animi, in campo e sugli spalti dove il clima è stato incandescente per tutto l’incontro. L’Arzi parte bene e Odogwu è falciato da Gilli (primo giallo per lui) giusto al limite dell’area: Maldonado su punizione non trova la porta (4’). Sul capovolgimento di fronte De Giorgio serve il terzino Ostojic: tiro dal limite a lato (7’). Dopo una conclusione alzata da Forte (8’), l’ex Lane De Giorgio ci prova dal limite ma la mira non è precisa (19’). Poi l’Este la sblocca: punizione dal fondo, palla tagliata di De Giorgio e inzuccata in rete di Giusti sul secondo palo (21’). Odogwu in area è anticipato da Gilli (24’), poi il centrale gli rifila un fallaccio a centrocampo e rimedia il secondo giallo finendo sotto la doccia (26’). Al 33’ va in scena il caos: Panzani si appresta a battere un fallo laterale davanti la panchina dell’Este ma gli portano via la palla. Si innesca un tutti contro tutti che coinvolge entrambe le panchine e vengono espulsi in tre: SuperGino Sterchele, il dirigente Marchetti e il tecnico Di Donato. In superiorità numerica l’Arzi attacca a testa bassa: ci provano da fuori Hoxha (38’) e Maldonado (39’) senza fortuna. Poi Valenti si fa ribattere il tiro da Lorello e Forte alza sopra l’asta (42’), come Serroukh su cross di Valenti (44’). Il tempo si chiude con Giusti che cicca una buona palla in area dell’Arzi (48’). La ripresa si apre con un buco sulla fascia destra: Tosi è costretto ad atterrare Giusti e sulla punizione messa in mezzo da De Giorgio, il portiere respinge una prima conclusione ravvicinata ma Bigolin e Debeljuh si strattonano e la punta va a terra. L’arbitro vede rigore e caccia il difensore per aver ostacolato una chiara occasione da gol: De Giorgio va al raddoppio e si è tornati in parità numerica, per l’Arzi sembra notte fonda (5’). Ma l’Este quasi sparisce dal campo e l’Arzi è bello vivo e ci crede. Odogwu costringe Vencato alla respinta (7’), poi Fracaro segna ma per l’arbitro si aiuta con una mano (20’). Valenti (23’) e Hoxha (28’) impegnano ancora Vencato in angolo, poi il toscano scende sulla destra, Hoxha buca la sfera in area ma arriva Serroukh che infila il gol della speranza (32’). L’Este non c’è più e dopo un tentativo di Fracaro (38’) arriva il sacrosanto pari: sempre Fracaro imbecca Odogwu in area, il re leone si gira stupendamente ed esplode il tiro nel sette (45’): quarto gol in quattro partite per lui. A tempo scaduto si recrimina su un gol annullato a Valenti per presunto fallo (46’) e poi è davvero finita. L’Este rimane sotto ma l’Adriese scappa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Gobetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
40
U. Triestina
32
Fermana
31
Ternana
30
Ravenna
30
Imolese
29
Vis Pesaro
29
L.r. Vicenza Virtus
29
Feralpi Salò
28
Sudtirol
27
Sambenedettese
27
Monza
26
Teramo
23
Rimini
22
Gubbio
21
Renate
20
Fano A.j.
20
Virtus Verona
19
Albinoleffe
18
Giana Erminio
18
Albinoleffe - Imolese
1-1
Fano A.j. - Pordenone
0-2
Feralpi Salò - Monza
0-0
Giana Erminio - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Ravenna - Gubbio
0-2
Renate - Sambenedettese
1-1
Rimini - Ternana
Teramo - Sudtirol
2-0
Virtus Verona - Fermana
0-1
Vis Pesaro - U. Triestina
0-1

Rugby

Golf