22 marzo 2019

Sport

Chiudi

07.01.2019

Arzi, vittoria scaccia streghe Arzi, vittoria scaccia streghe

Respinta del portiere su tiro di Odogwu all’inizio de secondo tempoMaldonado controlla il pallone, sarà suo il gol partitaL’inzuccata subita da Episcopo che costringerà Panzani a uscire
Respinta del portiere su tiro di Odogwu all’inizio de secondo tempoMaldonado controlla il pallone, sarà suo il gol partitaL’inzuccata subita da Episcopo che costringerà Panzani a uscire

Stefano Gobetti ARZIGNANO Nella calza della Befana c’è un dolcetto delizioso, è la punizione bomba che Maldonado a tempo scaduto infila nel sette di Corasaniti, battuto dopo 500’, e riporta l’Arzignano alla vittoria dopo tre turni. È stato proprio un gol scaccia streghe quello del fantasista ecuadoregno, un colpo che permette all’Arzi di scavalcare il Feltre, che non cadeva da 15 turni, e di riprendersi il secondo posto accorciando le distanze dall’Adriese in vista dello scontro verità di domenica prossima. Contro il ben organizzato Feltre però è stata una gara soffertissima e tanto ha influito il terreno ghiacciato del Dal Molin. L’impressione è che il Feltre si sia trovato più a suo agio, tanto è vero che non è venuto a fare una gara di contenimento e contropiede ma per larghi tratti ha mantenuto il pallino del gioco colpendo anche due legni. L’Arzignano, sfortunato per i tre cambi per infortunio che hanno messo ko Valenti, Panzani e nel finale Ferri, ha sofferto soprattutto a centrocampo il pressing feroce dei feltrini e la giornata poco ispirata dei suoi. Sotto gli occhi di Mimmo Di Carlo che prende posto in tribuna vicino a Lele Savino, il Feltre parte meglio aggredendo un Arzi quasi intimidito. All’8’ Episcopo serve in area Madiotto il cui tiro sbatte sulla traversa ma è fuorigioco, poi Valenti deve uscire per un risentimento muscolare e Di Donato sposta Fracaro a destra e piazza Serroukh a sinistra. E proprio il marocchino avrebbe la palla buona: grande assist di Odogwu e rasoterra debole di Serroukh respinto da Corasaniti (12’). Il vivace Episcopo scende sulla destra e crossa per Madiotto che colpisce basso e becca il palo (18’), poi il diagonale di Fracaro non fa paura (26’). In una inzuccata con Episcopo si fa male un Panzani in difficoltà che lascia il campo alla buona prova di Vanzan. Al 33’ Calì penetra in area da destra ma il suo tentativo è parato senza patemi. Si chiude un primo tempo con poche emozioni, qualcosa di più si vede nella ripresa. L’Arzi parte meglio (punizione di Fracaro da trequarti, tocco sottomisura di Odogwu debole e Corasaniti blocca al 2’) ma è solo un’impressione perché il Feltre non arretra di un millimetro. Madiotto centra per l’inzuccata di Trevisan di poco a lato (4’) e poi Franchini in contropiede serve Madiotto che dal limite fa partire un destro che incoccia il palo (7’). Dopo un tentativo di Episcopo da fuori bloccato da Tosi (15’), Serroukh scodella una buona palla in area spizzata da Pllumbaj, da poco entrato, un metro a lato (19’). Il tentativo di Hoxha va alto (23’) mentre poco dopo una combinazione Serroukh-Odogwu mette in condizione Maldonado di battere a rete ma il suo tiro si perde (26’). Il Feltre rimette la testa fuori con il lungo lancio di Arvia che pesca Crivaro al limite dell’area: spiovente pericoloso deviato da Spaltro in angolo (27’). Sugli sviluppi Madiotto incorna mettendo la palla sul secondo palo dove Calì manda fuori clamorosamente (28’). Dopo un diagonale debole di Crivaro (30’), si arriva alle battute finali nelle quali l’Arzi dimostra di avere più birra in corpo del Feltre. Serroukh scucchiaia una palla deliziosa in area per Odogwu anticipato dal portiere (41’) e poi il re leone è atterrato da Tobanelli, uno dei pochi errori del difensore. Siamo a oltre 25 metri dalla porta leggermente spostati sulla sinistra: Maldonado prende la mira e scaraventa una sassata nel sette (47’) che fa esplodere il Dal Molin, è una ricca Befana per l’Arzi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Gobetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
62
U. Triestina
54
Feralpi Salò
51
Imolese
50
Sudtirol
49
Monza
48
Ravenna
48
Fermana
43
L.r. Vicenza Virtus
40
Sambenedettese
40
Vis Pesaro
35
Ternana
35
Teramo
34
Gubbio
34
Giana Erminio
33
Albinoleffe
32
Renate
32
Rimini
32
Virtus Verona
32
Fano A.j.
29
Fano A.j. - Fermana
Feralpi Salò - Sambenedettese
1-1
Giana Erminio - Gubbio
4-0
L.r. Vicenza Virtus - U. Triestina
0-2
Pordenone - Monza
1-1
Renate - Albinoleffe
0-1
Rimini - Ravenna
0-1
Teramo - Virtus Verona
1-2
Ternana - Imolese
0-3
Vis Pesaro - Sudtirol
0-1