Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 luglio 2018

Sport

Chiudi

03.01.2018

I successi costruiti sulla difesa La finale di Coppa è un obiettivo

Jonata Chimenti, l’allenatore della Velcofin. FOTO MATT SMITH
Jonata Chimenti, l’allenatore della Velcofin. FOTO MATT SMITH

Si sa quanto le spezie piacciano ad un cuoco. E allora la VelcoFin di Jonata Chimenti, l'allenatore di Sansepolcro con alle spalle una lunga esperienza ai fornelli, si può definire speziata. Gustosa. E anche un po’ intrigante. Ottanta minuti all’epilogo del girone d’andata, quarto posto in classifica, seconda difesa e sesto attacco del girone Nord. A due giornate dal giro di boa, la formazione biancorossa è la candidata ideale per il quarto e ultimo posto nella Final Eight di Coppa Italia, in agenda i prossimi 22-23-24 febbraio. Ma prima della Coppa, chiamano gli impegni con Albino (il giorno della Befana), in trasferta, e Castelnuovo Scrivia in casa; alle biancorosse servirà una vittoria per accedere alla rassegna nazionale. Chimenti, il bilancio è positivo? Bisogna essere più che contenti. Abbiamo impostato la stagione con l'imperativo di pensare una partita alla volta, senza alzare la testa per valutare la posizione in classifica. Piazzamento che, ad inizio campionato e complice un roster quasi completamente rinnovato, non avrebbe certo rispecchiato il nostro reale valore. Difesa, che soddisfazione... È la chiave del nostro successo, questo è indiscutibile. Non possiamo certo pensare di avere una produzione offensiva particolarmente ricca, quindi la nostra mission è costringere l'attacco avversario a segnare il meno possibile. Occupare il secondo posto alla voce difesa nel girone Nord, decisamente più tosto rispetto al Sud, è un vanto per la società: l'anno scorso VelcoFin era leader nei punti subìti e oggi, pur avendo cambiato tutto o quasi, la squadra è ancora lì, vicina alla vetta della speciale classifica. Quali sono i pregi e i difetti della sua squadra? I pregi sono due: cuore e carattere. Quando la squadra gioca assieme mettendo in campo queste qualità, le giocatrici si connettono l'una con l'altra e diventiamo una squadra bella da vedere e difficile da affrontare. Il difetto è che a volte paghiamo l'insorgere di ansie dovute a mancanza di fiducia nei mezzi a disposizione, situazioni che finiscono per complicare le partite. Capita improvvisamente di scacciarle e risolvere il problema, come accaduto con Marghera dopo aver penato oltre il dovuto quasi fossimo pesci d'acqua dolce in mezzo all'oceano, succede anche di subirle e gettare tutto alle ortiche, incubo fattosi realtà negli ultimi settanta secondi di Udine. Se c'è un aspetto da migliorare, è proprio questo. Cosa l'ha sorpresa? L'atteggiamento delle giocatrici più esperte, Ferri e Stoppa: non pensavo fossero in grado di calarsi a 360° in un gruppo di under. Qual è la conferma? Senza Melisa Brcaninovic, per noi, è difficile giocare. Mel si è confermata un fattore in questo girone, lo ha dimostrato in tutte le occasioni. Quando decide di farlo, domina le partite. Ed è un'atleta in continua evoluzione. Dove siete diretti? Andando avanti passo dopo passo, sempre con la massima concentrazione, siamo giunti a capire di avere a portata di mano l'opportunità di accedere alla Final Eight di Coppa Italia. E allora giochiamocela, fino in fondo.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
63
Sudtirol
55
Sambenedettese
53
Reggiana
53
Albinoleffe
49
Feralpi Salò
49
Bassano Virtus
48
Renate
48
Pordenone
46
Mestre
44
U. Triestina
43
Ravenna
43
Fano A.j.
38
Fermana
38
Gubbio
36
Teramo
35
Santarcangelo
35
Vicenza
32
Albinoleffe - Vicenza
2-0
Fermana - Fano A.j.
0-1
Padova - Gubbio
1-0
Pordenone - Renate
1-1
Santarcangelo - Ravenna
1-1
Sudtirol - Mestre
1-0
Teramo - Reggiana
3-3
U. Triestina - Sambenedettese
1-1
Bassano Virtus - [ha Riposato]
Feralpi Salò - [ha Riposato]

Golf