Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 gennaio 2018

Sport

Chiudi

11.12.2017

Ultrabericus Winter: Miori trionfa, Frizzo fa il bis

Luca Miori (Noene) vincitore dell’Ultrabericus Winter Trail. SERVIZIO CIRCOLO FOTOGRAFICO LERONICENO
Luca Miori (Noene) vincitore dell’Ultrabericus Winter Trail. SERVIZIO CIRCOLO FOTOGRAFICO LERONICENO

Chiara Renso All’Ultrabericus Winter si corre sempre più veloci. Cresce la partecipazione ma cresce anche il livello tecnico della seconda edizione del trail di 17 e 34 km andato in scena ieri nel territorio intorno ad Arcugnano. La manifestazione organizzata da Ultrabericus Team con Uisp comitato territoriale di Vicenza e con il patrocinio del Comune di Arcugnano ha registrato la presenza di 760 atleti alla seconda edizione. Il tracciato di gara si snodava sui colli che circondano il lago e le valli di Fimon, toccando i campanili delle frazioni di Pianezze, Villabalzana, Lapio, Fimon, Perarolo e Arcugnano. Due i percorsi: la versione integrale di 34 km con 1.500 metri di dislivello positivo e quella corta di 17 km con 600 metri di dislivello. Pur avendo distanze limitate, la gara era in assoluto stile trail, con ristori poco frequenti e lunghi tratti, anche tecnici, in autonomia, per affrontare i quali il regolamento prevedeva materiale di sicurezza obbligatorio. Nonostante le indicazioni degli organizzatori, sono stati tre gli atleti squalificati, di cui uno arrivato nelle prime cinque posizioni della corta. I 17 km vedono il trionfo di Andrea Zordan (Durona Team) che prende fin da subito la testa della corsa arrivando con oltre 5’ di vantaggio sul compagno di squadra Gianmarco Zecchin; quest’ultimo riesce a tenere dietro Andrea Martini, quinto nel 2016, che aveva accorciato le distanze nel tratto di pianura finale. Al femminile Irene Frizzo bissa il successo dello scorso anno migliorandosi di quasi 9 minuti. Dietro di lei si invertono le posizioni della classifica 2016 con Mariangela Boschetto che, nel tratto finale di pianura, riesce a superare Michela Zorzanello, la quale chiude al terzo posto. La versione integrale incorona Luca Miori. Il trentino migliora di 2 minuti il tempo ottenuto nella prima edizione da Francesco Rigodanza. Roberto Mastrotto, secondo fino a metà gara, riesce a superare Mattia Zoia che era riuscito a sopravanzarlo costringendolo a forzare il ritmo per riprendersi la seconda piazza. Francesca Dal Bosco è infine la sorpresa della gara femminile condotta, fino a metà tracciato, da Silvia Serafini che si attarda di quei due minuti che saranno mantenuti fino alla fine. L’atleta di Este migliora il tempo ottenuto, lo scorso anno, da Elena Tomè di 3h19’33. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
38
Renate
33
Sambenedettese
32
Reggiana
29
Feralpi Salò
29
Albinoleffe
26
U. Triestina
25
Sudtirol
25
Pordenone
25
Bassano Virtus
25
Mestre
24
Fermana
23
Gubbio
22
Teramo
21
Vicenza
21
Ravenna
21
Santarcangelo
19
Fano A.j.
14
Fano A.j. - Padova
1-1
Mestre - Albinoleffe
2-1
Ravenna - Bassano Virtus
1-2
Reggiana - U. Triestina
2-0
Renate - Feralpi Salò
2-1
Sambenedettese - Fermana
3-0
Santarcangelo - Gubbio
1-0
Sudtirol - Pordenone
Vicenza - [ha Riposato]
Teramo - [ha Riposato]

Golf