Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 gennaio 2018

Sport

Chiudi

11.10.2017

Lazzaretto è la star
Rari Nantes fa festa
per i due scudetti

Mirko Lazzaretto, con la canotta nera della Rari Nantes al traguardoL’incredulità e la gioia di Lazzaretto appena tagliato il filo di lanaDa sinistra: Giacomo Merlo, Chiara Lobba, Marta Merlo e Lazzaretto
Mirko Lazzaretto, con la canotta nera della Rari Nantes al traguardoL’incredulità e la gioia di Lazzaretto appena tagliato il filo di lanaDa sinistra: Giacomo Merlo, Chiara Lobba, Marta Merlo e Lazzaretto

Marostica regina d’Italia, con addosso non una ma due corone capaci di brillare come non mai. Il campionato italiano di triathlon giovanile si è tinto dei colori scaligeri per un incredibile uno-due che ha messo in ginocchio team blasonati trasformandoli in umili sudditi.

A Caorle, nell’atto finale della stagione agonistica, Mirko Lazzaretto con il body nero della Rari Nantes Marostica, nella prova individuale della categoria juniores, ha fatto mangiare la polvere a tutti, tagliando a braccia alzate il traguardo dopo 750 metri di nuoto, 20 km. di bici e 5 di corsa percorsi nel tempo di 57’36”. «Era il mio obbiettivo stagionale – racconta lo stesso Mirko - ci tenevo molto ad essere pronto. Il percorso non era molto favorevole alle mie caratteristiche oltre a ciò il campo partenti vedeva la presenza di avversari molto forti. Così sin dalla partenza io e altri due abbiamo iniziato a spingere a nuoto. Usciti dall'acqua il vantaggio era minimo ma grazie all'accordo tra noi di testa siamo riusciti ad aprire un varco nei confronti del gruppo inseguitore».

A far gara assieme a Lazzaretto, Spinazze del Silca e Polikarpenko del Torino bravi a precedere di un minuto e mezzo atleti come Ragazzo del PPR Team ed Angelini delle Fiamme Oro.

Sapendo il valore degli avversari in corsa, Lazzaretto ha spinto subito ad inizio della frazione podistica, una scelta vincente che alla fine l’ha premiato con il Tricolore della sua categoria.

La festa in casa Rari Nantes è esplosa poi nella prova a staffetta 2+2 juniores (300 metri di nuoto, 4 km. di bici ed 1 km di corsa per atleta), con Chiara Lobba, Giacomo e Marta Merlo e lo stesso Lazzaretto, come ultimo frazionista, a precedere sul traguardo le altre venti formazioni, tra cui il PPR dell’ex Francesca Crestani ed i padroni di casa del Silca.

Marostica, dopo una prima frazione incerta, ha spinto sul gas con Giacomo prima e Marta Merlo poi, a creare il vuoto nella frazione in bici, aprendo la strada a Lazzaretto che ha gestito con grande sapienza il vantaggio fermando il tempo in 58’08”.

«Questa vittoria – prosegue Lazzaretto - va a ricompensare non solo noi ma tutta la squadra, dai nostri compagni ai nostri genitori che sempre ci sostengono ma soprattutto ai nostri tecnici che sempre si sono spesi lungo tutti questi anni».

Ovviamente soddisfatto Eros Venezian, direttore tecnico della Rari Nantes: «In questo week-end ci siamo aggiudicati due titoli italiani inaspettati. I nostri ragazzi si sono dimostrati tatticamente al top nella gara individuale. Lazzaretto ha imposto il tipo di gara, ritmi costruiti con gambe, cuore ma soprattutto testa, tanta testa per una performance impeccabile. Nella gara a squadre speravamo in un terzo posto ed invece è arrivato un titolo italiano. Abbiamo dimostrato, nonostante la nostra piccola realtà, che con piccole risorse e con pochi atleti sappiamo fare tanta qualità e questo ormai dal lontano 1994 è noto a tutto il movimento».

A seguire il successo del team di Marostica c’era anche Sergio Contin, l’ex tecnico della nazionale olimpica che guarda al futuro dopo aver chiuso l’esperienza con Alessandro Fabian. Sarà Lazzaretto il nuovo Fabian? Tutti lo sperano, ma intanto l’atleta si gode il suo momento di gloria.

Andrea Maroso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
38
Renate
33
Sambenedettese
32
Reggiana
29
Feralpi Salò
29
Albinoleffe
26
U. Triestina
25
Sudtirol
25
Pordenone
25
Bassano Virtus
25
Mestre
24
Fermana
23
Gubbio
22
Teramo
21
Vicenza
21
Ravenna
21
Santarcangelo
19
Fano A.j.
14
Fano A.j. - Padova
1-1
Mestre - Albinoleffe
2-1
Ravenna - Bassano Virtus
1-2
Reggiana - U. Triestina
2-0
Renate - Feralpi Salò
2-1
Sambenedettese - Fermana
3-0
Santarcangelo - Gubbio
1-0
Sudtirol - Pordenone
Vicenza - [ha Riposato]
Teramo - [ha Riposato]

Golf