Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 gennaio 2018

Sport

Chiudi

09.12.2017

Guerra non fa più cross. Fa cross e basta

Chiara Renso Dalle campestri scolastiche agli Europei. La passione per l’atletica di Massimo Guerra (AV Despar) è nata dai campionati studenteschi dove, fin da subito, ha raccolto ottimi riscontri che l’hanno convinto a lasciare il calcio. Le doti di resistenza dell’atleta valligiano, seguito da Orlando Pizzolato, non sono passate inosservate neanche a livello nazionale tanto che domani si appresta a rappresentare l’Italia agli Europei di cross di Samorin (Slovacchia) nella categoria under 20. Sono passati ben dieci anni dall’ultima partecipazione di un vicentino agli Eurocross. Nel 1997 ad Oeiras (in Portogallo) Claudio Brandalise si era classificato 28° contribuendo al quarto posto della squadra under 20. I campionati europei hanno preso avvio nel 1994 con l’introduzione della prova junior a partire dal 1997. Al femminile si risale al 2015, con Federica Del Buono, settima tra le under 23, a Hyères (FRA) che contribuisce al bronzo della squadra. A Samorin in gara anche Elena Bellò (Fiamme Azzurre) nella staffetta. Il percorso si addice alle sue caratteristiche di Guerra? «La rassegna continentale - è la risposta del vicentino - si svolgerà in un ippodromo dove sono stati collocati degli ostacoli da saltare. La cosa non mi preoccupa dato che quest’anno ho gareggiato spesso nei 3000 siepi e non ho paura di tronchi e fossi. Guerra, come si diceva, ha lasciato il calcio per dedicarsi all’atletica. «Mio fratello più grande - prosegue - giocava calcio e per diversi anni l’ho fatto anche io. Già alle elementari primeggiavo nelle campestri scolastiche. In prima media mi sono classificato secondo alle comunali e sono arrivato 18° alla finale provinciale. Il mio professore, Scortegagna, mi ha invitato a proseguire visto che avevo potenzialità. Per un periodo ho praticato entrambi poi la svolta. Ho iniziato con gli allenatori della Novatletica Schio Valentina, Erika, Damiano, per poi passare a Francesca Smiderle e successivamente Carlo da cadetto fino a settembre 2016 quando ho scelto di farmi seguire da Pizzolato La scelta si è rivelata vincente.. In poco più di un anno ho già collezionato due maglie azzurre. Ho pensato che Pizzolato potesse darmi qualcosa in più per fare un salto di qualità ulteriore dato che i risultati erano già buoni». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Padova
38
Renate
33
Sambenedettese
32
Reggiana
29
Feralpi Salò
29
Albinoleffe
26
U. Triestina
25
Sudtirol
25
Pordenone
25
Bassano Virtus
25
Mestre
24
Fermana
23
Gubbio
22
Teramo
21
Vicenza
21
Ravenna
21
Santarcangelo
19
Fano A.j.
14
Fano A.j. - Padova
1-1
Mestre - Albinoleffe
2-1
Ravenna - Bassano Virtus
1-2
Reggiana - U. Triestina
2-0
Renate - Feralpi Salò
2-1
Sambenedettese - Fermana
3-0
Santarcangelo - Gubbio
1-0
Sudtirol - Pordenone
Vicenza - [ha Riposato]
Teramo - [ha Riposato]

Golf