Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
14 novembre 2018

Sport

Chiudi

04.04.2018

Migross pronta al bis In casa del Rittner la prova di maturità

Conci “suona” la carica dopo la doppietta che ha dato la prima vittoria nella serie alla Migross. WASSAGRUBA
Conci “suona” la carica dopo la doppietta che ha dato la prima vittoria nella serie alla Migross. WASSAGRUBA

Cesare Pivotto ASIAGO Stasera l’Arena Ritten di Collalbo andrà in scena “the finals – atto secondo” che promette spettacolo e sul cui esito scommettere è un vero e proprio azzardo; in campo scenderanno l’orgoglio ferito ed in cerca di vendetta dei Campioni in carica e quello consapevole e determinato di una Migross sempre più matura, compatta e forte. L’interrogativo è se i Buam sapranno essere autori di un’impresa e far valere il fattore campo (sul quale hanno però perso la prima sia della serie dei quarti con i Red Bull Jr che di quella delle semifinali con lo Jesenice) così come ha fatto la Migross (che in casa non perde da 17 gare; ultima sconfitta il 15 novembre, Migross-Vipiteno 1-2) lunedì sera. Grande gara1. Performance di qualità e di sostanza quella che ha permesso alla Migross di aggiudicarsi 48 ore fa il primo, importante punto di questa “best of seven” che porterà al titolo AHL 2017/18. In questa stagione il “derby degli altopiani” resta così ancora terreno di caccia esclusiva dei Leoni giallorossi che, dopo i due precedenti di regular season (4-3 e 1-4), hanno allungato la striscia vincente dei confronti diretti Rittner Buam che, per contro, hanno subito la loro prima sconfitta senza segnare almeno una rete nelle due stagioni AHL e 101 gare. Prestazione maiuscola, per maturità ed intensità, quella offerta da Benetti e compagni, prorompenti e veloci; ai ritmi vertiginosi del primo periodo per fare la partita e darle una svolta hanno fatto da contraltare quelli più compassati e ragionati della terza frazione. Migross quasi perfetta. Una condotta di gara nell’insieme equilibrata, responsabile, perfetta o quasi, insomma, con lo stratega Barrasso a giocare di fioretto con contrapposizioni a volte apparentemente azzardate (come quando, contro la prima linea avversaria, ha schierato il suo quarto blocco dal quale, guarda caso, è arrivata la determinante doppietta di Conci) ma evidentemente vincenti. Gli special team. Efficaci su entrambi i fronti gli special team difensivi che hanno saputo disinnescare le 6 superiorità (quattro della Migross e due dei Buam) azzerando così uno dei temi tattici ritenuti alla vigilia come possibile ago della bilancia. I portieri. Poco si può imputare a Killeen sui tre gol subiti (la micidiale rasoiata di Scandella per il primo, il disco deviato che lo ha messo fuori causa spalancando la porta a Conci il secondo ed il perfetto inserimento con tocco finale di Conci sull’assist magistrale di Rosa per il terzo); per il resto ha difeso con le unghie e con i denti i pali della sua porta. Ineccepibile un Cloutier che ha sì usufruito dell’ottimo filtro dei suoi compagni ma che ha saputo stare sempre concentratissimo e reattivo. Il pronostico. Questo è il più classico match da tripla, dove tutto può accadere e dove un episodio può indirizzare la partita ed il risultato in un senso o nell’altro; la finale più scontata ma anche la più giusta, che vede di fronte sicuramente le due formazioni più attrezzate ed organizzate della Lega, così strutturalmente diverse ma così simili per concretezza ed efficacia. Una annotazione, pronta magari ad essere smentita dal ghiaccio: la Migross sembra aver via via colmato le sue lacune ed aver raggiunto lo stato di forma ideale proprio in questo momento decisivo della stagione; i Rittner Buam, nel corso dei playoff, hanno invece dato qualche segnale di incertezza ma rimangono quanto mai forti e pericolosi. •

Cesare Pivotto
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
U. Triestina
20
Fermana
20
L.r. Vicenza Virtus
19
Pordenone
19
Ternana
18
Feralpi Salò
18
Imolese
17
Vis Pesaro
16
Ravenna
16
Sudtirol
15
Monza
15
Teramo
14
Giana Erminio
11
Gubbio
11
Rimini
11
Fano A.j.
9
Sambenedettese
8
Renate
8
Albinoleffe
7
Virtus Verona
7
Fano A.j. - Ravenna
1-1
Feralpi Salò - Virtus Verona
1-1
Giana Erminio - Sudtirol
0-0
L.r. Vicenza Virtus - Sambenedettese
1-0
Pordenone - U. Triestina
1-2
Renate - Imolese
1-0
Rimini - Fermana
2-0
Teramo - Albinoleffe
2-2
Ternana - Gubbio
3-0
Vis Pesaro - Monza
1-1

Volley

Rugby

Golf