Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 settembre 2017

Spettacoli

Chiudi

30.06.2017

Bolle e Abbagnato a Spoleto
per i sessant’anni del Festival

SPOLETO

Da oggi al 16 luglio torna il Festival dei 2 Mondi di Spoleto. Saranno 17 giorni di eventi, spettacoli di opera, musica, teatro e danza, mostre, appuntamenti cinematografici e tanti ospiti. Apre con il «Don Giovanni» di Mozart la 60esima edizione della manifestazione fondata da Gian Carlo Menotti. Inaugura con un’opera che conclude il progetto artistico della trilogia di Mozart/Da Ponte, realizzato grazie alla collaborazione con il Ravenna Festival, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e il Teatro Coccia di Novara. Regia, luci e drammaturgia di Giorgio Ferrara, da una decina d’anni direttore artistico della rassegna.

Il concerto di chiusura, invece, vedrà sul podio Riccardo Muti che dirigerà la sua Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, da lui stesso fondata nel 2004, formata da giovani musicisti, provenienti da tutte le regioni italiane. Il Festival vuole inoltre dedicare un momento di riflessione al terremoto che ha colpito il centro Italia. Per l’occasione ha commissionato a Silvia Colasanti la scrittura di un Requiem, per Soli, Coro e Orchestra: appuntamento domani in piazza Duomo.

Ci sarà anche Roberto Saviano con lo spettacolo «La paranza dei bambini». Il 15 luglio il gala di Roberto Bolle. Poi al Teatro Romano Eleonora Abbagnato nel balletto sul Mito di Medea, omaggio a Maria Callas. Dal 7 al 9 luglio, verrà presentato uno spettacolo in lingua cinese tratto dalla commedia «Aveva due pistole con gli occhi bianchi e neri», che Dario Fo scrisse nel 1960.

La rassegna aveva nella stilista Carla Fendi, recentemente scomparsa, che della Fondazione Festival dei 2 Mondi Spoleto è stata presidente onorario, una grande mecenate: E la Fondazione Carla Fendi, continuando il suo percorso creativo culturale, presenta quest’anno il progetto Genesi - Apocalisse, per la regia di Quirino Conti che ne è anche autore. La Genesi è raccontata dalle suggestioni materiche del maestro Sandro Chia.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Verdi Lonigo