Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 novembre 2017

Spettacoli

Chiudi

29.08.2017

Be Popular a Vicenza
chiude martedì 29 agosto
con Stivalaccio teatro

Ultimo appuntamento in cartellone questa sera alle 21.15, nel chiostro di San Pietro a Vicenza, nei pressi di ponte degli Angeli, con “Be Popular”, la rassegna teatrale di Stivalaccio Teatro realizzata con il contributo del Comune di Vicenza e la collaborazione di Ipab.

E saranno proprio gli attori di Stivalaccio Marco Zoppello, Michele Mori e Anna de Franceschi a salire sul palcoscenico con il loro “Romeo e Giulietta – L’amore è saltimbanco”, secondo capitolo della trilogia che ha per protagonisti i comici dell’arte (realmente esistiti) Girolamo Salimbeni e Giulio Pasquati. Dopo aver rischiato di essere giustiziati dall’Inquisizione (in “Don Chisciotte – Tragicommedia dell’arte), i due giungono a Venezia nel 1574, dove tirano a campare facendo i “ciarlatani”. Ma per un colpo di fortuna la Serenissima ha bisogno di loro: l’incarico è quello di allestire la commedia di Shakespeare - in verità non ancora scritta, ma questo poco importa – in onore del futuro re di Francia Enrico III di Valois, di passaggio a Venezia. Nessun problema, per i due attori navigati: ma a chi affidare il delicato ruolo di Giulietta? Per uno scherzo del destino della parte viene incaricata Veronica Franco – altro personaggio storico -, scaltra cortigiana, molto intrapprendente e dal cervello fino. Riusciranno i tre a portare a termine la loro missione?

Dalle 20, per chi acquisterà i biglietti per lo spettacolo (intero a 12, a 10 per gli under 30; disponibili anche su www.mailticket.it) è visitabile nel chiostro anche l’interessante mostra di maschere di Giorgio De Marchi. A.A.

AGOSTIA
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Verdi Lonigo