Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
14 novembre 2018

Spettacoli

Chiudi

19.05.2018

Massimo Priviero dal vivo sabato 19 maggio all'Auditorium di Chiuppano

Massimo Priviero sarà stasera a Chiuppano con la sua band
Massimo Priviero sarà stasera a Chiuppano con la sua band

Stefano Rossi CHIUPPANO Serata di rock italiano (quello vero) stasera all’Auditorium di Chiuppano alle 20.45, protagonista Massimo Priviero con la sua band, sull’onda del nuovo album “All’Italia” uscito qualche mese fa. Ciliegina sulla torta, ad aprire il concerto dell’artista sarà il cantautore vicentino Leonardo Buonaterra, che nel 2014 ha vinto Vicenz@NetMusic. Nato e cresciuto a Jesolo all’inizio degli anni ‘60, Massimo Priviero sviluppa ben presto una notevole passione per la musica. Divide la sua vita tra lo studio (si è laureato in Storia Contemporanea a Venezia), il Conservatorio e i vagabondaggi in giro per l’Europa a suonare per strada e in metropolitana. Appassionato di folk d’autore e rock, prende a esempio Bob Dylan, Neil Young, Jackson Browne, Bruce Springsteen. Esordisce nel 1988 con “San Valentino”. Due anni dopo il secondo disco, “Nessuna resa mai”, vede come produttore proprio quel Little Steven storico chitarrista al fianco di Bruce Springsteen, che dona all’album sonorità da rocker. Gli anni 2000 lo vedono ancora sulla cresta dell’onda, anche con quel “Poetika” che contiene un singolo richiestissimo come “Fragole a Milano”. Svolta verso il blues e le ballate nel successivo “Testimone” (2003). Il 2006 è l’anno della fusione perfetta di rock, folk e poesia in “Dolce resistenza”, nel quale trova spazio anche una particolare rilettura di “Ciao amore ciao” di Luigi Tenco. Siamo quasi al presente: nel 2007 dà alle stampe “Rock and poems”, nel quale rilegge in modo personale grandi classici di Bob Dylan, Tom Waits, John Fogerty e altri artisti. In questo periodo nasce anche la collaborazione col violinista Michele Gazich, prima in molti concerti e poi nell’ album “Folkrock”, viaggio acustico nei classici della musica “popolare” del Novecento, Torna al rock nel 2013 con “Ali di libertà”, cui fa seguito nel 2014 “Terra e pace” assieme ai Luf. A ottobre 2015 è la volta di “Massimo”, live registrato all’Alcatraz di Milano. Il nuovo “All’Italia” è un concept album che omaggia storie di vita degli italiani di ieri e di oggi, un viaggio molto intenso e con venature personali di rara poesia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

ROSSIS
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Verdi Lonigo