Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 maggio 2018

Spettacoli

Chiudi

29.12.2016

Christmas
Dreamscape
beneficenza

Laura Guarducci

VICENZA

“La musica è tutto ciò che resterà, può raggiungere chiunque e ovunque, in quanto comunicazione senza filtri”. E’ in questa sua convinzione che il pianista Klaus Docupil, vicentino d’adozione dal 2003, ha trovato l’ispirazione per scrivere le parole e la musica della canzone natalizia a scopo benefico “Christmas Dreamscape”, il cui video è già online su Youtube.  “Il brano si può scaricare da Itunes - spiega emozionato - e il ricavato (0,99 centesimi, meno di un caffè) saranno interamente destinati all’associazione Team for Children Vicenza onlus, che opera nel reparto di pediatria e nel Day Hospital oncologico pediatrico dell’ospedale San Bortolo, per offrire a bimbi e famiglie supporto”.  

Complimenti per la canzone, che porterà il sorriso sul volto di molti bimbi. Da dove è nata l’idea?

I complimenti non vanno a me, ma alle persone che tutti i giorni sono in quel reparto e si adoperano con professionalità. Il mio è solo un minimo contributo, per sostenere immense fatiche. Era da qualche tempo che me lo riproponevo come obiettivo, ne parlavo con gli amici. L’anno scorso ero impegnato con il lancio del mio primo singolo “Supernova”, pubblicato i primi di gennaio, e continuavo a rimandare. Finalmente il progetto è adesso realtà.

È stato un lavoro di gruppo?

Si, sono riconoscente a sette cantanti, che hanno accolto questa sfida, nonostante gli impegni. Artisti di talento, con i quali collaboro da anni: una vicentina di Noventa, Zeta al secolo Lucia Zarantonello; le padovane Mael, Elisa Meneghello, e Vexy, Veronica Gallo; le  polacche Milena Dudkowska e Sandra Mrozowska, la veneziana Valentina Mar e il collega Stefano Pasquali di San Donà di Piave.

Cosa ti lega all’associazione “A team for children”?

Il web mi ha aiutato a trovare un interlocutore a cui proporre l’ iniziativa, che ha accettato con entusiasmo. La mia attenzione è caduta su questa onlus perché ha legami con la mia terra. Vicenza è ormai diventata casa mia, l’ospedale “San Bortolo”, ahimè, lo conosco, è vicino e, non essendo  materialmente possibile aiutare tutti, ho preferito offrire un sostegno ai bambini del luogo. La mia scelta è stata motivata anche da ragioni logistiche: so che la cifra arriverà subito al destinatario, ho potuto discutere i dettagli di persona con i responsabili, senza troppe intermediazioni, che si sarebbero, invece, potute verificare nel caso in cui mi fossi rivolto, magari, ad una organizzazione di dimensioni internazionali.

Quale messaggio vuole lanciare con questo brano?

Il Natale è un momento magico e i bambini sono il nostro futuro. Il titolo “Christmas Dreamscape”, tradotto in italiano, significa “Paesaggio immaginario di Natale”. Ecco, io vorrei che il bambino potesse vivere questa notte fatata, senza pensare alla realtà dolorosa che stanno attraversando. Gli accordi, in maggiore, aggiungono alla canzone, che conserva il mio stile e sound elettronico, un carattere solare.      

Come nasce il testo di una canzone?

Attingo dai miei sentimenti e sensazioni. Non sto mesi a pensarci: un brano vede la luce in venti minuti -mezz’ora, al massimo lo limo i dettagli. Ho, però, un piccolo segreto: fin dai miei inizi, da quando avevo 17 anni, scrivo solo nella prima parte di luna,  con ¼ crescente o ¼ calante.

GUARDUCCIL
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Verdi Lonigo