Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2017

Spettacoli

Chiudi

29.06.2013

Il vicentino Contadin inaugura il teatro a palazzo Grassi-Pinault

Il musicista Cristiano Contadin che stasera suonerà a Venezia
Il musicista Cristiano Contadin che stasera suonerà a Venezia

VENEZIA. Il vicentino Cristiano Contadin, viola da gamba solista, e l'Ensemble Opera Prima saranno impegnati in un affascinante viaggio in musica tra Venezia e l'Europa. Il terzo concerto del Festival Monteverdi Vivaldi 2013, in cartellone oggi alle 21, sarà ricordato per la consegna a Venezia di un nuovo spazio per la musica. L'appuntamento - risultato della pluriennale collaborazione tra Venetian Centre for Baroque Music e Palazzo Grassi- Punta della Dogana, reso possibile grazie al sostegno di LFPI, mecenate del Festival - costituirà infatti il battesimo sonoro del Teatrino di Palazzo Grassi, struttura inaugurata in concomitanza con la vernice della mostra “Prima Materia” a Punta della Dogana. Il Festival Monteverdi Vivaldi punta ora sul contrasto tra antico e contemporaneo, ambientando un programma dedicato alla viola da gamba tra Sei e Settecento (e tra Venezia e l'Europa) nello spazio disegnato dall'architetto giapponese Tadao Ando per la Fondazione Pinault. Protagonista sarà un musicista vicentino, Cristiano Contadin, docente al conservatorio Benedetto Marcello e tra i solisti italiani più apprezzati della viola da gamba, che imbraccerà uno strumento italiano della prima metà del Settecento. Insieme ai musicisti del Consort Opera Prima (Pietro Prosser, arciliuto e chitarra barocca, Amerigo Bernardi, violone, Roberto Loreggian, clavicembalo), Contadin darà forma a un programma dal suggestivo titolo “Canal Grande: Venezia fonte delle confluenze": un itinerario nell'arco temporale sotteso due brani, un madrigale diminuito di Vincenzo Bonizzi e una sonata di Michel Corrette, alla scoperta di connessioni, rimandi e citazioni nel variegato universo della viola da gamba tra Sei e Settecento, con musiche di Caix d'Ervelois, Schenck, Galuppi, Marais, Forqueray e Corelli, oltre che di Bonizzi e Corrette. Cristiano Contadin diplomatosi in pianoforte con il maestro Somenzi e in viola da gamba con il maestro Biordi, ha collaborato con rinomati ensemble italiani e stranieri specialisti e non nell' esecutiva antica, tra cui Accademia Bizantina, Il Giardino Armonico, La Venexiana, La Capella de' Pietà dei Turchini, I Barocchisti, Elyma, Orchestra Filarmonica della Scala, Biglietti: 30-20 euro acquistabili online (www.vcbm.it) o al botteghinmo stasera.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Verdi Lonigo