18 febbraio 2019

Spettacoli

Chiudi

04.07.2012

Derozer e Barracudas Socorock, ottima annata

Un'immagine della scorsa edizione di Socorock a Grisignano di Zocco scattata dal palco: oggi il via
Un'immagine della scorsa edizione di Socorock a Grisignano di Zocco scattata dal palco: oggi il via

GRISIGNANO DI ZOCCO
Un lustro. Socorock compie cinque anni e spegnerà le candeline da oggi all'8 luglio nella consueta location al Parco Tesinella Sud di Grisignano. Cinque anni e cinque serate all'insegna di un cartellone variegato e di qualità, ingredienti che hanno consolidato la manifestazione tra gli appuntamenti musicali dell'estate vicentina.
L'apertura di questa quinta edizione sarà affidata ai Captain Mantell e al loro space rock con una forte attitudine ballereccia, preceduti dal progressive dei vicentini Mad Joke, freschi vincitori del premio della critica all'ultimo Vicenza Rock Contest. E una vecchia conoscenza del Vicenza Rock Contest sono i Minerva, grandi protagonisti lo scorso anno con ben due premi (rivelazione e miglior canzone), che domani porteranno sul palco di Grisignano le loro sonorità rock, con echi che rimandano all'inconfondibile era del grunge. Dopo di loro spazio ai Mothership, quartetto padovano che renderà omaggio ai Led Zeppelin. I riflettori, però, sono tutti puntati su venerdì 6 per l'attesissimo ritorno dei Derozer. Una storia ultraventennale quella della punk band vicentina, formata nel 1989 da Mendez (basso), Spasio (batteria), Domenico (chitarra) e Davide (voce). Dalle prime cover (Ramones e The Germs) al primo demo, dai primi cambi di line-up (Domenico e Davide lasciano e vengono rimpiazzati da Seby) al primo disco, "Bar", del 1995. Il resto è storia più o meno nota, fatta di altri cinque album, nuove (e vecchie) entrate e uscite dal gruppo e   una marea infinita di concerti.
Oltre 1500 le date che hanno portato i Derozer a girare l'Italia prima, l'Europa e il mondo poi, facendoli diventare insieme ai Punkreas una delle band di riferimento della scena punk nazionale. Nel 2008 Seby e compagni hanno deciso di dire basta, ma non di mettere fine all'avventura Derozer. E così, a distanza di quattro anni, eccoli di nuovo protagonisti, con un dvd ("Fedeli alla tribù"), un tour che sta facendo  il quasi tutto esaurito e un nuovo album in cantiere.
Ad aprire la serata i veneziani Duracel, già premiati come "Miglior Punk Band Italiana" al Mei 2009 e oggi splendida realtà. Sabato 7 consueta parentesi internazionale con i Barracudas, leggendaria surf-garage band formatasi nel 1978 a Londra e arrivata al successo grazie a singoli come "Summer fun", "His last summer" e "I can't pretend". Prima di loro il tanto bizzarro quanto interessante progetto degli Universal Sex Arena con il loro Women will be girls, album registrato a Rosà, mixato a Milano, masterizzato in Ohio, e scaricabile sul loro sito ufficiale. La chiusura, sabato 8, è invece affidata a sonorità decisamente più pesanti, con il brutal metal dei vicentini Joyless Jokers e il tributo agli Slipknot portato in scena dagli Evilsonic, la tribute band ufficiale degli otto mascherati dell'Iowa. Tutti i concerti, ad ingresso gratuito, inizieranno alle 21.30. N.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Verdi Lonigo