Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 novembre 2018

Lettere

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

03.09.2017

«Quel bando
per “La Casa”
era regolare»

Le scrivo a nome delle persone che abitano e frequentano i servizi “La Casa” per quanto riportato sul vostro giornale. Il bando era regolare.

Era stato presentato dal sig. Testa entro i termini stabiliti dalla legge nazionale.

Perché ora ci si trova senza direttore?

Nel breve tempo in cui ha espletato le sue mansioni vi è stato un notevole miglioramento.

Riscontriamo purtroppo che quando una persona è veramente capace, lavora bene per risolvere le molte problematiche incontra chi, per invidie personali, beghe, mette “i pali fra le ruote”.

Si appiglia alla solita burocrazia politica per bloccare tutto, o per rifare i l concorso e mettere la “persona gradita” anche se incapace.

Siamo persone anziane, nate e vissute a Schio dove abbiamo lavorato e cercato sempre il bene per la nostra città.

Siamo persone di grande esperienza e con le idee ben chiare.

Angelo Antonietta Guzzo

Angela Dalla Vecchia

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1