domenica, 23 luglio 2017
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

15.02.2015

Scoperta di portata storica
Insediamento di età romana

L'area degli scavi per il bacino di laminazione che ha fatto emergere un insediamento romano. G.AR.
L'area degli scavi per il bacino di laminazione che ha fatto emergere un insediamento romano. G.AR.

CALDOGNO. Un insediamento produttivo, una sorta di zona artigianale di età romana adibita alla produzione di laterizi e materiali per l'edilizia. Ma, soprattutto, una scoperta di portata storica, stando a quel che riferiscono gli addetti ai lavori, che testimonia l'esistenza di una fervida attività umana e lavorativa nelle campagne calidonensi, più di mille anni fa.
Emergono nuovi particolari sugli scavi archeologici in esecuzione nell'area del cantiere del bacino di Caldogno dopo il rinvenimento, lo scorso ottobre, di pietrame e cocci di età romana.
Al lavoro dunque da qualche mese, dopo aver imposto il blocco di parte dell'area interessata dai reperti, circa 2-3000 metri quadrati, un team di specialisti della Soprintendenza per i beni archeologici del Veneto guidati dalla dottoressa Cinzia Rossignoli, funzionario archeologo per l'ente nel Vicentino. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Giulia Armeni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

La spiaggia di Chioggia ha riaperto il dibattito sull'apologia di fascismo: in Italia serve una nuova legge?
ok

Sport

Racconti d'Estate

VIAGGI

ANIMALI & CO