giovedì, 17 gennaio 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

23.06.2013

La miss marocchina esce allo scoperto:
«Lotto da sempre contro i pregiudizi»

Miss Schio, terza da sinistra, assieme alle altre concorrenti premiate con le fasce. E.CU.
Miss Schio, terza da sinistra, assieme alle altre concorrenti premiate con le fasce. E.CU.

SCHIO. Le origini marocchine della sua famiglia hanno scatenato un putiferio. Lei si difende, ricorda che i pregiudizi le hanno condizionato la vita, ma confessa: «L'Italia è il mio Paese, della cultura araba so poco o nulla». Ahlam El Brinis, 17 anni, neo reginetta di bellezza di Schio (lei abita a Borgoricco, provincia di Padova), si dice sorpresa dalla bagarre nata dopo la sua incoronazione.  Il dibattito si è acceso fra i commentatori del sito del Giornale, divisi fra chi critica direttamente le origini straniere della vincitrice, chi stigmatizza piuttosto il fatto che sia padovana e non scledense, e chi la invece difende a spada tratta. Lei stessa è intervenuta per chiarire quali siano le regole che le permettevano di partecipare. E adesso vuole far sentire la sua voce: «Sono sempre stata oggetto di pregiudizi - confessa Ahlam, che sfila sulle passerelle di concorsi locali e non solo - Ma non mi era mai successo di essere attaccata così». E incalza: «Nel mio piccolo, sono un esempio di integrazione». Miss Schio abita con la madre, che lavora in un asilo a Borgoricco. I suoi genitori sono separati da qualche anno. La madre è arrivata in Italia 21 anni fa, ha acquisito la cittadinanza italiana, ed è quindi italiana anche Ahlam, che studia al liceo linguistico Newton di Camposampiero. Ha già partecipato alle selezioni per Miss Mondo Italia, Miss Grand Prix, Miss Alpe Adria, e da ultima alla tappa scledense di Miss Blumare, organizzata da Studio Immagine con il patrocinio del Comune. «Gareggio solo da marzo - dice Ahlam - ma sto già avendo molte soddisfazioni e ne sono felice».
Tutti i particolari nel Giornale in edicola.

Elia Cucovaz
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Livelli troppo alti di pm10: è di nuovo allarme. Sareste favorevoli ad una domenica a piedi per ridurre lo smog?
ok

Avvenimenti 2018

VIAGGI