mercoledì, 16 gennaio 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

14.07.2013

I nuovi orari delle FS creano malumori «Si può far meglio»

“La Vicenza-Schio tornerà ad essere un ramo secco?”. Questa la domanda sorta durante l'incontro a palazzo Cornaggia sul nuovo orario cadenzato. «Viviamo nella regione d'Italia che investe meno sulle ferrovie: 20 euro per abitante», ha esordito il consigliere regionale Stefano Fracasso. «Un dato sconcertante se paragonato ai 35 euro della Lombardia ed ai 43 del Piemonte». «L'orario cadenzato non è una cosa negativa in sé, – ha spiegato poi Davide Cester di Ferrovie a Nordest, centro studi che analizza gli sviluppi del trasporto su rotaia – ma bisogna pensarlo bene». Per il collega Federico Gitto si parla solo ora di questa novità perché «c'è più utenza a causa della crisi, la disposizione dei treni nell'arco della giornata è la stessa dal 1996, quindi inefficiente e costosa, e ci sono i buoni esempi delle regioni vicine». «La nuova tabella di marcia - ha detto ancora - dovrà essere regolare, accessibile e semplice. Portiamo l'esempio della Lombardia: ha la stessa impronta politica dell'Amministrazione veneta (Pdl + Lega) e presenta molte altre analogie, ma lì ci sono corse ogni mezzora, dalle 6 di mattina fino a mezzanotte, non una ogni 60 minuti con l'ultima alle 19.40 come sarà per la Vicenza-Schio. Hanno speso qualcosa in più rispetto a prima, mentre i nostri politici vogliono fare questa operazione a “costo zero”, ma ora hanno un notevole rientro visto il massiccio utilizzo». Secondo i ricercatori sarà anche fondamentale coordinare il trasporto su gomma con quello su ferro. A loro giudizio la rete autobus dovrebbe essere organizzata in funzione delle stazioni ferroviarie presenti sul territorio. «L'orario cadenzato veneto mostra delle lacune, ad esempio le coincidenze tra una corsa e l'altra a distanza di un minuto», ha commentato Paolo Corposanto, anche lui membro dell'associazione. Infine Ferrovie a Nordest pensa che la Regione abbia le possibilità economiche per rendere efficienti i nuovi orari, eliminando alcuni sprechi.

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Livelli troppo alti di pm10: è di nuovo allarme. Sareste favorevoli ad una domenica a piedi per ridurre lo smog?
ok

Avvenimenti 2018

Sport

VIAGGI