lunedì, 22 ottobre 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

10.04.2010

Botte da orbi al Mac 2 fra i wrestler vicentini


 Atleti in allenamento in una palestra di Wrestling
Atleti in allenamento in una palestra di Wrestling

Botte da orbi, scazzottate e colpi ben assestati davanti a quasi un migliaio di persone.
Succederà a Schio, stasera alle 21, nella discoteca Mac 2 di viale dell'industria, dove è in programma una serata dedicata al wrestling. Un frullato di sport e spettacolo, una danza fra realtà e finzione, che per la prima volta sbarca a Schio con i protagonisti dell'Italian Championship Wrestling. Sei i match che si disputeranno, di cui uno anche femminile, e diversi i titoli in palio: quello interregionale, di coppia e italiano. Sul ring saliranno i campioni vicentini dell'ITC, la terza federazione europea per numero di spettacoli organizzati annualmente, e anche tre istruttori della Scuola di Wresting di Torrebelvicino.
«E' la prima volta nel Veneto che questo evento sportivo si svolge all'interno di un locale anzichè in un palazzetto. Speriamo che questo connubio tra musica e sport dia il via ad altri appuntamenti di wrestling in zona», spiega Mike Raho, uno dei tre istruttori della scuola turritana che stasera salirà sul ring del "Discoslam 2010". Nelle vesti di Psyco Mike parteciperà alla sfida assieme ad una ventina di lottatori fra cui anche Mariel Shehi, già campione a livello internazionale di lotta greco-romana e con titoli nel sollevamento pesi. Di origine albanese ma vicentino d'adozione, Sheshi l'8 maggio tenterà di battere un record del "Guinness dei primati" legato al wrestling nello "Show dei record" in onda su Canale 5. Altri partecipanti vicentini saranno Omar Mazzi, in arte Ogm, di Montebello Vicentino, anche lui istruttore nella scuola di Torrebelvicino, e Cristian Dolo, in arte Cyber Punk, di Vicenza. Saliranno poi sul ring il genovese Red Devil, il milanese Lothar e da Como, Kaio "l'imperatore", considerato il miglior lottatore italiano in attività. «La nostra scuola è aperta a tutti - continua il lottatore Raho - anche a chi è alle prime armi, basta che abbia almeno 16 anni. Attualmente sono una decina i ragazzi che alleniamo».
Anna Lirusso

Anna Lirusso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Stanno facendo discutere le maxi sculture dei leoni di San Marco: dopo Trissino ora è la volta di Arzignano. Cosa ne pensate?
ok

Avvenimenti 2018

Sport

VIAGGI