18 febbraio 2019

Italia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

19.01.2019

Women's March 2019, l'organizzatrice: "A Roma per dire basta a ogni forma di violenza"

Questo video non può essere visualizzato.
Non si è accettata la cookie policy.

Nata nel 2017 negli Usa come forma di protesta spontanea, dopo l’elezione del presidente Donald Trump oggi la Women's March è diventata una ricorrenza che si rispetta in diverse città del mondo. È il secondo anniversario della prima manifestazione, nata negli Usa, che radunò 6 milioni di persone. "Siamo qui ancora una volta per manifestare contro la violenza sulle donne. La violenza non è solo fisica ma anche economica, la violenza è anche la tratta delle donne", afferma Elizabeth Farren una delle organizzatrici della Women's March a Roma. Presente anche Loretta Bondi, del consiglio direttivo della Casa Internazionale delle Donne di Roma. "In Italia e non solo, è importantissimo che il movimento delle donne si faccia sentire perché è l'unica opposizione concreta, organizzata alle pratiche sessiste e xenofobe che vediamo in Italia oggi". di Livia Crisafi

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1