Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Economia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

12.04.2015

La giostra dei dividendi

Il grafico del cambio euro/yen riflesso sulla vetrina di una banca a Tokyo.  ANSA/AP PHOTO/EUGENE HOSHIKO
Il grafico del cambio euro/yen riflesso sulla vetrina di una banca a Tokyo. ANSA/AP PHOTO/EUGENE HOSHIKO

C'è l'incubo del ventennio giapponese, caratterizzato da una depressione cronica e da una crescita impalpabile: un'agonia economica tratteggiata dal livello dei tassi d'interesse attorno a quota zero e dalla deflazione cavalcante. E c'è poi la speranza di una rapida (si fa per dire: sono passati quasi sette anni dal crac di Lehman) inversione di tendenza, che parte dal listino della Borsa e poi contagia in maniera benefica l'economia reale. Gli ultimi dati che si riferiscono al monte dividendi previsto per le società quotate a Piazza Affari inducono a pensare, scongiuri ammessi, che la seconda ipotesi sia quella più probabile e, forse, già avviata.
DIVIDENDI. Se nel 2014, con i dati quindi riferiti ai bilanci dell'esercizio 2013, il totale dei dividendi distribuiti raggiunse quota 13,7 miliardi di euro, quest'anno le società saranno più generose, e quindi più redditizie, salendo a 15,3 miliardi, con un aumento dell'11 per cento. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Marino Smiderle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1