Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Economia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

09.02.2018

L'affondo di Vescovi
«Legge elettorale
da cambiare subito»

Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza
Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza

VICENZA. «Il germe patogeno di questa politica è dato dal sistema elettorale». In vista delle Assise generali di Confindustria, in programma venerdì 16 febbraio a Verona, Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza, annuncia quelle che secondo lui dovrebbero essere le priorità per chi sarà eletto in parlamento all'indomani delle elezioni del 4 marzo. «Vorrei che il primo impegno - attacca Vescovi - fosse quello di cambiare questa legge elettorale che, oltre che togliere qualsiasi potere all'elettore, finisce con lo svilire il ruolo stesso del parlamentare, almeno a giudicare da come sono stati selezionati i candidati».

Dopodiché il presidente degli industriali vicentini vorrebbe mettere un freno alle "balle", le chiama proprio così, che si stanno sparando in questa campagna elettorale. «Abbiamo un debito pubblico preoccupante - spiega - e sarebbe ora che ciascuno presentasse un programma credibile per affrontare seriamente il problema. Non tanto per la salute delle imprese, quanto per l'Italia nel suo insieme».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1