Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 novembre 2018

Cultura

Chiudi

01.09.2018

Un secolo di letture e storie fantastiche

Goldrake e le Grandi battaglie Un Topolino degli Anni Quaranta
Goldrake e le Grandi battaglie Un Topolino degli Anni Quaranta

Da oggi alla cooperativa sociale “Insieme” in via Dalla Scola, 255 una mostra mercato di fumetti e libri di illustrazione per l’infanzia. Nella stanza dedicata al disegno si potranno trovare alcune migliaia di volumi e volumetti che ripercorrono la storia del libro dedicato al bambino e del fumetto italiano dai primi anni del Novecento fino agli anni Novanta. Un secolo di personaggi e di storie che hanno accompagnato la vita dei bambini e degli adulti dediti alla lettura fantastica di fumetti e libri. L’intento di questa mostra mercato è presentare i protagonisti di quella storia: artisti, fumettisti ed editori che hanno fatto eposca nell’editoria italiana. Negli anni Settanta esiste un’ immaginaria linea di demarcazione tra il libro illustrato dedicato ai ragazzi con un compito quasi pedagogico (come ci si comporta, come si diventa bravi ragazzi, cosa in caso di “ribellione” si rischia…) al libro, vero e proprio oggetto d’arte, fruibile e godibile da tutte le età (anche se con diverse chiavi di lettura). In quegli anni avviene una trasformazione sia nella scelta delle illustrazioni che nel taglio di racconto. In mostra si va dal “Fanciullo generoso” della Tensi Editore di Milano -una storia di monellacci che alla fine si ravvedono - fino alla Utet nella raccolta “Scala d’oro” una serie che ha visto le firme dei grandi illustratori dell’inizio secolo e che è stata ripubblicata trent’anni dopo in una serie anastatica, passando per il libro “Mondo bambino” di Mario Giusti illustrato da Carla Ruffinelli, una sequenza di bimbi belli in storie e rime (in un pozzo poco cupo, si specchiò una volta un lupo…). Si riparte negli primi anni Settanta con Ciuffettino di “Yambo” e iniziano le pubblicazioni corredate dalle foto delle prime serie televisive, passando per le prime edizione di Cartoon con le serie di Mazinga e Capitan Harlock con eroi e astronavi spaziali. Iniziano anche le pubblicazione dei cartoni giapponesi che rileggono le storie strappalacrime dei classici europei. Si riscrive la storia di Heidi e di Remi, il personaggio di “Senza Famiglia”. In ordine alfabetico ecco la serie Asterix pubblicata a più riprese negli ultimi 40 anni, passando per Diabolik e le bellissime illustrazioni di Dino Battaglia. Intere collezioni di Topolini e di Tex sono affiancati dalle storie dei Peanuts assieme alle strisce dell’Uomo Ragno e dai super eroi della Marvel e di quelli della DC. Non mancano autori di grande successo: Pazienza e Milo Manara. Alle pareti le opere della illustratrice Lia Lovato che lavora con gli acquarelli e propone paesaggi e bambini. Le cornici sono realizzate con materiali di riciclo combinati. La mostra resterà aperta fino al 15 settembre con orario 9-12,30- 15,30-19,30 dal martedì al sabato; il lunedì solo al pomeriggio. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Blog

Editoriale
All’Italia serve un progetto vero
di di MAURIZIO CATTANEO
18.11.2018
Editoriale
Il monito di Draghi
di di ANTONIO TROISE
17.11.2018